Verbano Cusio OssolaToday

Frana di Oggebbio, riaperta completamente la statale 34 del Lago Maggiore

In caso di forti piogge potrebbero però esserci limitazioni

La frana del 28 agosto

I lavori non sono ancora terminati dopo la frana che si è abbattuta sulla statale 34 del Lago Maggiore, ma la strada sarà aperta senza più fasce orarie.

La strada è stata invasa all'altezza di Oggebbio da una colata di fango venerdì 28 agosto. Alcune auto nelle frazioni di Cadessino e Roncone sono state sommerse dalla piena e una decina di persone che abita nelle due frazioni è stata evacuata, ma fortunatamente non ci sono stati feriti. La frana è stata provocata dal torrente che passa poco più a monte: un'ostruzione ha impedito all'acqua di defluire, riversandosi a valle e trascinando fango e detriti verso i piccoli centri abitati e poi sulla statale.“

Ora, dopo più di una settimana di lavori per la messa in sicurezza, la strada che collega il Verbano alla Svizzera sarà riaperta senza più limitazioni. Osservato speciale il meteo: nel caso di previsioni si forti precipitazioni il tratto potrebbe essere di nuovo chiuso. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Novara usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus: +2641 casi in Piemonte, a Novara ricoveri in risalita

  • Coronavirus, all'ospedale di Novara 238 ricoverati e 5 decessi

  • Ahmadreza Djalali, si avvicina la pena di morte per il ricercatore novarese detenuto in Iran

  • Coronavirus, ancora 7 decessi negli ospedali di Novara e Borgomanero

Torna su
NovaraToday è in caricamento