Verbano Cusio OssolaToday

Omegna, per due volte tenta di dare fuoco alla chiesa e alla casa parrocchiale per estorcere denaro

In manette un 47enne

La Collegiata Sant'Ambrogio

Tenta di dare fuoco prima alla chiesa e poi alla casa parrocchiale per estorcere denaro alla comunità religiosa.

É finito in manette R.V., omegnese di 47 anni, dopo accurate indagini della sezione anticrimine del commissariato di Omegna. L'uomo, alla fine di agosto, aveva dato alle fiamme due bacheche ai lati della porta della chiesa della Collegiata Sant'Ambrogio di Omegna, per fortuna senza gravi conseguenze. Qualche settimana dopo, a metà settembre, aveva posizionato del materiale infiammabile all'ingresso della casa parrocchiale: anche in questo caso le fiamme non si sono propagate.

Grazie alle immagini di videosorveglianza e alle indagini la polizia è riuscita a risalire all'autore dei due episodi di intimidazione, che avevano lo scopo di estorcere denaro. Il 47enne si trova ora nel carcere di Verbania. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

Torna su
NovaraToday è in caricamento