Verbano Cusio OssolaToday

Svaligiava gli uffici delle assicurazioni: arrestato in un bed & breakfast

Sul cellulare aveva un selfie che lo ritraeva con il denaro rubato

Aveva colpito durante la notte del 27 febbraio a Verbania e del 1° marzo a Borgosesia, prendendo di mira agenzie di assicurazioni dalle quali, dopo aver forzato le porte d’ingresso, aveva sottratto più di 5mila euro in contanti ed apparecchi elettronici.

Le immediate indagini condotte dai Carabinieri di Verbania, anche tramite l’analisi dei filmati delle telecamere di sorveglianza della zona e dei lettori targhe, hanno permesso di individuare l’auto utilizzata dal solitario autore dei colpi, una Fiat Punto risultata essere rubata da una ditta di autonoleggio pugliese. La mattina del 3 marzo la Fiat Punto è stata individuata all’esterno di un bed & breakfast della zona di Rho (MI) dove, grazie alla preziosa collaborazione della Polizia Locale di Rho, è stato rintracciato l’autore dei colpi, che stava dormendo all’interno di una delle camere della struttura.

Si tratta di P.F., cittadino albanese di 32 anni con vari precedenti per reati analoghi in varie zone d’Italia, che è stato trovato in possesso di oggetti atti allo scasso (una mazza ed uno scalpello), circa 5mila euro in contanti, due smartphones ed un tablet, bottino dei furti, oltre ad un passaporto intestato ad altro connazionale. Su uno dei telefoni rinvenuti vi era anche un “selfie” che lo ritraeva in posa con il denaro appena sottratto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla base delle immediate indagini e di quanto rinvenuto grazie all’intervento congiunto dei Carabinieri di Verbania e della Polizia Locale di Rho, che ne ha scongiurato il probabile rientro in Albania, P.F. è stato sottoposto a fermo portato al carcere di San Vittore a disposizione della Procura della Repubblica di Milano. I quasi 5mila euro in contanti recuperati sono già stati restituiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Novara, ragazzino cade dal muro dell'Allea e precipita per 7 metri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento