rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Verbano Cusio Ossola

Giro d'Italia, Ganna più forte di una foratura: è lui a trionfare nell'ultima tappa di Milano

La crono è la sua specialità

Quando sei un campione del mondo una foratura può complicarti il cammino ma non rovinartelo. Nell'ultima tappa del Giro d'Italia il verbanese Filippo Ganna trionfa nella sua specilità, la crono da Senago a Milano. Il giovane è più forte di una foratura, rimediata a pochi km dal traguardo che sicuramente gli ha fatto perdere secondi preziosi, ma senza perdere di vista l'obiettivo.

E con sul palcoscenico in piazza Duomo festeggia anche il compagno della Ineos Grenadiers, Egan Bernal: è lui il vincitore del Giro numero 104 con la maglia rosa cucita addosso ormai da giorni. 

Questi i risultati della tappa a crono di oggi, domenica 30 maggio: Ganna (INEOS GRENADIERS) 33’48”; Rémi Cavagna (DECEUNINCK-QUICKSTEP) +12″; Edoardo Affini (JUMBO-VISMA) +12″.

Questi i risultati della classifica generale: Bernal (INEOS GRENADIERS) 86H17’28”; Damiano Caruso (BAHRAIN-VICTORIOUS) +1’29”: Simon Yeats (TEAM BIKEEXCHANGE) +4’15”. 

Ganna aveva trionfato nell'ultima tappa anche lo scorso anno, a Torino, sempre a crono. E anche lo scorso anno era stat a festa doppia con la vittoria di Hart, suo compagno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia, Ganna più forte di una foratura: è lui a trionfare nell'ultima tappa di Milano

NovaraToday è in caricamento