rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Verbano Cusio Ossola

Val Grande, di nuovo in fiamme i boschi di San Bernardino

Le prime fiamme si erano alzate mercoledì 13 aprile

Di nuovo in fiamme i boschi di San Bernardino Verbano. Il perdurare della siccità e il vento alzatosi nel tardo pomeriggio di ieri, sabato 16 aprile, hanno fatto sì che alcuni focolai riprendessero nel comune di San Bernardino Verbano.

Sono due i grossi fronti di fuoco stanno ancora interessando in queste ore i boschi a ridosso dell’abitato di Rovegro nel comune di San Bernardino Verbano e nei pressi dell’alpe Ompio sul versante che si affaccia sul Lago di Mergozzo. Interrotte alla circolazione la strada provinciale 90 che da Rovegro porta a Cicogna e quella che dalla frazione di Bieno raggiunge l’alpe Ompio per consentire a due canadair della flotta nazionale e ad un elicottero regionale di effettuare i lanci in completa sicurezza.

A monte di Rovegro squadre di terra Aib e vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte a protezione della frazione, creando linee tagliafuoco. Autobotti dei vigili del fuoco hanno fatto da spola per riempire le vasche di acqua appositamente predisposte per utilizzare pompe manuali di rimando per fermare il fuoco da terra e per rifornire automezzi. Le aziende che gestiscono e controllano i bacini di raccolta delle acque, in collaborazione con i vigili del fuoco, indicano puntualmente gli idranti dislocati nel Verbano più idonei all’approvvigionamento per evitare crisi idriche in località già a rischio. Posizionata l’unità di crisi locale a Rovegro per gestione, coordinamento delle risorse di nove squadre vigili del fuoco con 6 mezzi operativi e 25 Aib regionali con 8 moduli antincendio.

L'incendio era scoppiato mercoledì 13 aprile ed era apparso così vasto che i vigili del fuoco hanno lavorato anche il venerdì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Val Grande, di nuovo in fiamme i boschi di San Bernardino

NovaraToday è in caricamento