rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Verbano Cusio Ossola

Ufficialmente decaduto il presidente della provincia del Vco Arturo Lincio

L'ex sindaco di Trasquera aveva chiesto un parere legale

Arturo Lincio non è più il presidente della provincia del Verbano Cusio Ossola.

La notizia ufficiale è arrivata ieri, mercoledì 20 ottobre, dopo un paio di settimane di querelle sulla questione. Lincio infatti aveva inizialmente sostenuto che, anche se non era stato rieletto sindaco, avrebbe potuto rimanere in carica fino al 18 dicembre, giorno delle elezioni di secondo grado per il rinnovo del consiglio provinciale. Lo stesso Lincio ha chiesto un parere legale e la risposta è arrivata chiaramente: la norma non si applica ai sindaci non rieletti. Il consiglio provinciale, e il suo presidente, sono infatti eletti tra i sindaci e gli amministratori dei Comuni che fanno parte della provincia: non essendo stato rieletto sindaco di Trasquera il 3 e 4 ottobre, Lincio deve lasciare il suo incarico.

Domenica 17 ottobre una lettera firmata da otto sindaci del Pd chiedeva che Lincio lasciasse, ma ci è voluto qualche giorno prima che l'ex sindaco comunicasse di aver appreso per la prima volta lunedì 18 "l'interpretazione della legge". Ha poi detto di essere in attesa "di uno specifico parere legale in merito all'individuazione del soggetto reggente fino alle nuove elezioni provinciali". Nel pomeriggio di giovedì 21 ottobre è stata ufficializzata la nomina del vice presidente Rino Porini a nuovo presidente della provincia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ufficialmente decaduto il presidente della provincia del Vco Arturo Lincio

NovaraToday è in caricamento