Verbano Cusio OssolaToday

Verbania candidata a capitale della Cultura 2021: presentato il logo ufficiale

L'ispirazione, spiegano dal Comune, ha preso spunto dalla pianta dei sassi che compongono il Centro Eventi Il Maggiore

Il logo ufficiale

Prosegue il cammino per la candidatura di Verbania a capitale della Cultura 2021.

"Ad accompagnare i contenuti e le proposte sul dossier che sarà presentato entro il 2 marzo 2020 - spiegano dal Comune in una nota stampa - è stato prodotto un logo che possa riassumere la forza della nostra proposta. L’ispirazione ha preso spunto dalla pianta dei sassi che compongono il Centro Eventi Il Maggiore. Un’opera d’arte moderna e avveniristica (premiata nel 2017 dall’International architecture del Chicago Athenaeum), che sarà ricordata da chi visita la città o arriva per assistere a qualche evento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nella forma definitiva - sottolinea l'amministrazione - si è voluto immaginare un simbolo iconicamente moderno ed allo stesso tempo perfettamente integrato con il carattere del territorio. Scomponendo la disposizione dei sassi si è voluto dare un segno di apertura, lungo linee sottili che possano rappresentare le righe che rimandano ad alcune suggestioni possibili legate al nostro territorio. La linea più bassa si colora di azzurro intenso (come la scritta Lago Maggiore) per rappresentare la superficie dell’acqua, mentre i sassi prendono i colori del nostro territorio: l’azzurro del lago, dei fiumi e dei numerosi corsi d’acqua che scendono dalle nostre montagne; il verde dei monti, dei boschi, dei nostri bellissimi giardini e parchi; - un mix di colori a rappresentare le rigogliose fioriture; il grigio delle pietre, dei ciottoli dei fiumi, del lavoro, del nostro passato industriale, le nostre strade. Per la scritta si è scelto di utilizzare il carattere Biancoenero®, la prima font italiana ad Alta Leggibilità, messa a disposizione gratuitamente per chi ne faccia un uso non commerciale, carattere disegnato dal graphic designer Umberto Mischi (nuovo carattere in grado di rendere i testi accessibili anche a chi ha difficoltà di lettura, in particolare i dislessici).
Il logo è stato elaborato dall'ufficio Cultura del Comune".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, non scendono le sbarre del passaggio a livello: travolto un uomo in scooter

  • Si ribalta con l'auto in un fosso: è Veronica Cuccaro la 33enne che ha perso la vita a Mortara

  • Novara, rissa sull'Allea, giovane si scaglia contro un carabiniere: arrestato

  • Coronavirus, anche in Piemonte centri commerciali chiusi nel fine settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: il Piemonte segue la Lombardia

  • Coronavirus, in Piemonte nuove linee guida per la gestione dei casi positivi nelle scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento