Verbano Cusio Ossola

Lupo ucciso da un colpo di fucile, il Comune di Ornavasso mette una taglia su chi ha sparato

2mila euro di ricompensa a chi fornirà informazioni utili

Repertorio

Una ricompensa a chi fornirà informazioni determinanti per trovare il responsabile dell'uccisione della lupa.

Il Comune di Ornavasso ha deciso di fare un ulteriore passo avanti per la tutela di questi animali, che da circa un anno sono tornati a popolare le valli ossolane. Uno di questi esemplari, una femmina, però è stato trovato morto il 28 dicembre scorso e l'autopsia qualche giorno fa ha confermato che non è morto per cause naturali, ma è stato ucciso dall'uomo.

"Siamo per l'assoluto rispetto della legalità e non possiamo accettare che qualcuno, a maggior ragione su un terreno gravato da uso civico a favore della nostra comunità, possa compiere un simile reato contro una specie altamente protetta. - scrive il consiglio comunale di Ornavasso - Vogliamo dare un segnale forte che siamo per la completa tutela della nostra fauna selvatica e della biodiversità del nostro territorio. L'attività venatoria è tutt'altra cosa e i veri cacciatori condividono il nostro pensiero. Per tale motivo abbiamo chiesto di deliberare questa sera alla Giunta Comunale una ricompensa di 2000 euro a chi fornirà ai Carabinieri Forestali ed alla Polizia Provinciale notizie determinanti per l'individuazione del responsabile".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lupo ucciso da un colpo di fucile, il Comune di Ornavasso mette una taglia su chi ha sparato

NovaraToday è in caricamento