rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Verbano Cusio Ossola

Verbania, al via altri due bandi per cantieri di lavoro per cinque disoccupati over 58

I due bandi prevedono la pulizia delle spiagge e per il riordino straordinario degli archivi del Comune. Domande entro il 27 aprile

Sono stati pubblicati sul sito del Comune di Verbania gli avvisi per partecipare alla selezione per due nuovi cantieri di lavoro previsti per disoccupati con più di 58 anni. Sono previsti cinque inserimenti per la pulizia delle spiagge e per il riordino straordinario degli archivi del Comune.

"Continua - dichiara la sindaca di Verbania Silvia Marchionini - lo sforzo di questa amministrazione comunale, per quanto possibile, sul tema del lavoro che manca. Per questo proseguiamo con la messa in campo di cantieri di lavoro per persone in difficoltà lavorativa che fanno seguito ai numerosi organizzati negli scorsi mesi ed anni. Questo bando in particolare guarda alle persone disoccupate sopra i 58 anni che, più di altre, hanno difficoltà ad inserirsi nel mondo del lavoro. Un ringraziamento va dato agli uffici comunali per lo sforzo e l’impegno profuso in questa direzione".

In totale sono previsti circa sei inserimenti lavorativi per un anno di lavoro, con 260 ore per cinque giorni alla settimana. Dopo il primo per un inserimento presso la Farmacia Comunale, ora tocca a due bandi che prevedono la pulizia delle spiagge (con tre inserimenti lavorativi) e il riordino straordinario degli archivi del Comune (con altri due inserimenti); le domande vanno presentate entro le ore 12 del 27 aprile.

Per ogni giornata lavorativa verrà corrisposta dall’Inps un’indennità pari a 25,12 euro lordi e si procederà contestualmente al versamento dei contributi previdenziali e assistenziali previsti.

Tutte le informazioni e la modulistica per presentare domanda sono presenti sul sito del comune di Verbania www.comune.verbania.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verbania, al via altri due bandi per cantieri di lavoro per cinque disoccupati over 58

NovaraToday è in caricamento