rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Verbano Cusio Ossola

Sul Lago Maggiore arriva un nuovo parco avventura per le famiglie

Wonderwood, a Trarego Viggiona, piccolo comune sopra Cannero Riviera, inaugura sabato 20 luglio

Sabato 20 luglio apre al pubblico il nuovo parco avventura per famiglie sul Lago Maggiore: Wonderwood, a Trarego Viggiona,  piccolo comune sopra Cannero Riviera, un luogo dove i bambini possono accedere insieme a mamma e papà per poi lasciarsi andare a giornate di divertimento sfrenato, in mezzo alla natura, in piena sicurezza.

Quattro percorsi avventura per quattro livelli di coraggio, per partire da terra e salire fino a 1.009 metri, da cui godere di una vista splendida sul Lago Maggiore. E come gran finale, una discesa velocissima attaccato a una carrucola.

"Abbiamo preso molto seriamente la voglia che hanno i più piccoli di esplorare, saltare, arrampicarsi, giocare e divertirsi. Per questo Wonderwood è un parco recintato, in cui guidare la prima Land Rover a misura di bambino in completa sicurezza è un’esperienza possibile", dicono i due giovani fondatori del parco, Massimiliano Freddi e Sebastian Nicolai.

Per la prima volta in Italia, infatti, le jeep sono adatte ai bambini che vogliono vivere avventure da grandi. I più piccoli possono infatti salire a bordo della loro macchina e guidare attraverso il sentiero dei ranger schivando gli ostacoli, attraversando il ponte, guadando il fiume.

E per i genitori c'è una splendida area relax con le sdraio o il bar con bibite bio, birre artigianali indipendenti e sfizi salati e dolci preparati al Grotto Carza, inaugurato nel marzo di quest'anno. Situato accanto a Wonderwood, è un bar ristorante con splendida vista a mille metri sul Lago Maggiore. È il primo ristorante in Europa ad aver adottato i prezzi dinamici: chi prenota con anticipo un menù degustazione è sicuro di
trovare il miglior prezzo risparmiando fino al 33%.

"Il nostro sogno è quello di aprire ogni giorno un luogo di ritrovo e ristoro ideale per le famiglie con bambini, amanti della montagna, amici che si ritrovano davanti a una birra artigianale, golosi che vanno alla ricerca dei sapori di una volta - raccontano Massimiliano e Sebastian - Abbiamo deciso di non mettere in assortimento le grandi marche: da noi si beve Mole Cola, Galvanina Bio e i ghiaccioli sono di polpa di frutta. Vietato usare plastica usa e getta. Niente bottiglie di plastica, ma solo borracce. Niente stoviglie in plastica, solo lavabili oppure in Mater Bi. L’acqua arriva dalle nostre montagne e viene microfiltrata per renderla ancora più buona e sicura. Crediamo nel valore di fare cose con le persone a cui vogliamo bene, per persone a cui voler bene. Vogliamo contribuire allo sviluppo turistico sostenibile dell’Alto Verbano".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul Lago Maggiore arriva un nuovo parco avventura per le famiglie

NovaraToday è in caricamento