menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Piedimulera, provoca un incidente e fugge: rintracciato e denunciato dai carabinieri

E' successo nel pomeriggio del 23 dicembre. A finire nei guai per omissione di soccorso, un 53enne di Cossogno

Tampona un'auto al semaforo e fugge. Rintracciato dai carabinieri, è stato denunciato per omissione di soccorso.

E' successo nel pomeriggio di mercoledì 23 dicembre a Piedimulera, in Ossola. Protagonista della vicenda, un 53enne di Cossogno, che ha provocato un incidente con feriti sulla Provinciale 66 ed è poi fuggiro senza prestare soccorso.

L'uomo è stato rintracciato dai carabinieri di Verbania al termine degli accertamenti. Secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma, l'automobilista, a bordo di un'Audi A4, ha tamponato violentemente un'auto ferma al semaforo, una Fiat Panda, con a bordo due persone. Dopo l'impatto, il 53enne ha superato le altre auto in coda al semaforo, allontanandosi dal luogo dell'incidente.

Purtroppo per lui, però, uno dei testimoni dell'incidente è riuscito a prendere il numero di targa dell'auto del 53enne e lo ha riferito ai carabinieri intervenuti sul posto per i rilievi. Le due persone a bordo della Panda, conducente e passeggero, sono stati soccorsi e portati all'ospedale di Domodossola, fortunatamente con ferite non gravi.

Terminate le operazioni sul luogo dell’incidente, i carabinieri si sono messi alla ricerca del veicolo in fuga, una Audi A4, risalendo al proprietario. Giunti nei pressi della sua abitazione, i militari dell'Arma hanno individuato l’auto ricercata con chiari ed evidenti segni dell’impatto: gli airbag esplosi e la parte anteriore della stessa danneggiata. Il proprietario era in casa che dormiva e alla vista dei militari ha subito ammesso di essere l’autore del sinistro, senza dare una plausibile giustificazione alla fuga dal luogo dell’incidente.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Piemonte si potrà fare visita ai pazienti ricoverati in ospedale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento