Verbano Cusio OssolaToday

Val Vigezzo, revocate (in anticipo) le fasce orarie di transito sulla Statale 337

Terminati prima del previsto i lavori per il ripristino della viabilità a Re. Strada riaperta a senso unico alertnato, con precedenza al flusso di traffico frontaliere

Foto di archivio

Revocate, prima del previsto, le fasce orarie di transito sulla Statale della Valle Vigezzo a Re. Anas ha infatti disposto la riapertura al traffico della statale 337 eliminando le fasce orarie istituite per consentire di eseguire i lavori di ripristino in seguito al cedimento del muro di sostegno in corrispondenza del km 28,400. 

Secondo quanto comunicato in una nota stampa di Ansa, le lavorazioni, svolte ininterrottamente durante le fasce orarie di chiusura, notte compresa, sono state ultimate consentendo il ripristino della carreggiata stradale. Poiché le nuove opere non possono essere sottoposte al traffico veicolare fino al termine della maturazione del calcestruzzo, per circa un mese resterà attivo il senso unico alternato. A seguire la carreggiata sarà interamente disponibile per il doppio senso di marcia. 

Inoltre, fanno sapere da Anas, in sinergia con l’amministrazione comunale di Re, che provvederà giornalmente a modificare la segnaletica di cantiere, il senso unico alternato sarà regolato tenendo conto dei flussi di veicoli per garantire il diritto di precedenza nella direzione con maggiore afflusso di traffico, ovvero in direzione confine di Stato la mattina e in direzione opposta il pomeriggio.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Novara usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, uomo trovato morto su una panchina

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • Fontaneto D'Agogna, muore stroncato da un infarto mentre fa jogging

  • Scomparsa 17enne di Novara: appello a "Chi l'ha visto?" per Evelyn

  • San Gaudenzio e il miracolo delle rose

  • Come eliminare il calcare dal box doccia, sanitari, rubinetti e wc

Torna su
NovaraToday è in caricamento