rotate-mobile
Verbano Cusio Ossola

Maxi rissa sugli spalti durante la partita di calcio, arrivano 13 Daspo per i tifosi

La rissa sugli spalti del match Verbania - Junior Biellese con calci, pugni e cinture usate come armi

Dopo la maxi rissa sugli spalti arrivano i provvedimenti nei confronti dei responsabili.

Tutto è successo domenica 16 aprile, quando allo stadio Carlo Pedroli di Verbania si disputava il match tra Verbania Calcio e Junior Biellese del girone A di Eccellenza. Dopo qualche iniziale scaramuccia, alcuni ultras della squadra biellese si sono spostati verso l’area della gradinata occupata dai supporters verbanesi con il chiaro intento di  arrivare ad un contatto fisico. A quel punto un tifoso locale, dopo essersi sfilato la cintura dai pantaloni, ha iniziato ad agitarla nell’aria, utilizzandola come arma impropria: gli ultras biellesi hanno quindi raggiunto i tifosi verbanesi e ne è nata una rissa a calci, pugni e colpi di cintura.

Gli agenti della Digos hanno ricostruito i fatti e hanno analizzato i filmati, arrivando ad individuare i responsabili: 13 tifosi di entrambe le squadre hanno quindi ricevuto un Daspo di 5 anni e sono stati denunciati per rissa, lesioni e per lancio di materiale pericoloso, scavalcamento e invasione di campo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi rissa sugli spalti durante la partita di calcio, arrivano 13 Daspo per i tifosi

NovaraToday è in caricamento