rotate-mobile
Verbano Cusio Ossola

Fermato dopo il furto al supermercato minaccia e aggredisce i poliziotti: arrestato

É successo a Verbania. A finire in manette, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, un 35enne di Varese

Fermato dalla polizia fuori dal supermercato dove aveva appena commesso un furto, ha aggredito gli agenti ed è finito in manette.

É successo nella giornata di lunedì 22 maggio a Verbania. A finire in manette, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, è stato un 35enne di Varese.

Secondo quanto ricostruito dalla Questura di Verbania, l'uomo è stato fermato nei pressi di un supermercato di Intra, poichè segnalato dai dipendenti come autore di un furto. Durante il controllo, il 35enne è stato infatti trovato in possesso di un cestello della spesa con all'interno merce per un valore totale di 300 euro. 

Subito dopo il controllo, gli agenti hanno invitato l'uomo a seguirli in Questura per l'identificazione e la denuncia per tentato furto aggravato, ma nel momento in cui i poliziotti lo hanno accompagnato all'auto di servizio il 35enne ha tentato di attirare l'attenzione dei passanti dicendo di essere stato colpito a un ginocchio, per poi minacciare gli agenti. 

Portato in ospedale, ha rifiutato gli accertamenti del caso e ha continuato a minacciare gli agenti, aggredendo anche uno dei poliziotti con un calcio al ginocchio e alla zona inguinale.

Per il 35enne sono quindi scattate le manett per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, oltre alla denuncia per tentato furto aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato dopo il furto al supermercato minaccia e aggredisce i poliziotti: arrestato

NovaraToday è in caricamento