rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Verbano Cusio Ossola

Sebastiano Bianchi: "Chiedo scusa, avevo bisogno di sparire"

"L'intento non era creare panico o preoccupazione" ha scritto su Instagram

"Chiedo scusa per il mio gesto e tutte le conseguenze che ha causato, l'intento non era quello di spaventare o creare panico e preoccupazione". Così inizia il messaggio che Sebastiano Bianchi, verbaniese e giocatore dei Legnano Knights che era scomparso nei giorni scorsi, ha affidato al suo profilo Instagram. 

"Il mio scopo era l'opposto - continua lo sportivo -, da mesi ormai sono tornato a essere schiavo di pensieri negativi che credevo di aver lasciato alle spalle definitivamente, in un momento di profonda crisi non ho trovato via d'uscita se non quella di sparire, in silenzio, senza disturbare".

"Ringrazio chiunque abbia dedicato un pensiero o un messaggio a me e soprattutto alla mia famiglia - si legge ancora in una story del giocatore -, ho realizzato che ci sono tante persone disponibili ad aiutarmi e a sostenermi (...). Vi assicuro che ho sentito questo bene e ve ne sono sinceramente grato".

Bianchi vive a Verbania ed è noto a Legnano per la sua lunga militanza nella squadra di pallacanestro. È tornato a indossare i colori biancorossi all'inizio della stagione dopo averci già militato quando la società giocava in A2. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sebastiano Bianchi: "Chiedo scusa, avevo bisogno di sparire"

NovaraToday è in caricamento