rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Verbano Cusio Ossola

Spaccio di droga, sorveglianza speciale per due anni per un 26enne di Omegna

Il giovane è obbligato a soggiornare nel suo comune di residenza e a trovarsi un lavoro; non potrà inoltre accedere agli esercizi pubblici tra le 18 e le 21

Per due anni sarà sottoposto a sorveglianza speciale: fino alla fine di febbraio 2024, quindi, movimenti limitari per un 26enne di Omegna, già noto alle forze dell'ordine per spaccio di droga.

Il provvedimento, proposto dalla Questura di Verbania, è stato accolto dal Tribunale di Torino. Il giovane, secondo quanto riferiscono dalla Questura del Vco in una nota stampa, negli ultimi anni si è infatti reso protagonista di numerosi reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti, sia sul territorio della provincia di Verbania che in altre province e regioni. Per questi reati, il 26enne ha già subito condanne e per i fatti più recenti sono in corso procedimenti penali.

Per questo motivo, precisano dalla Questura, "il Tribunale di Torino ha riconosciuto la pericolosità del soggetto e ha stabilito che il 26enne per la durata di due anni sarà obbligato a soggiornare nel suo comune di residenza, e quindi non potrà allontanarsi dalla sua dimora senza dare avviso alla Questura. Dovrà inoltre rincasare la sera entro le 21 e non uscire prima delle 7 del mattino, non dovrà frequentare persone colpite da condanne o sottposte a misure di sicurezza o prevenzione, dovrà dedicarsi alla ricerca di un lavoro e non potrà accede agli esercizi pubblici tra le 18 e le 21".

Lo scopo del provvedimento di sorveglianza speciale, spiegano ancora dalla Questura, "è quello di obbligare il soggetto a reinserirsi nella società, rispettando le regole di civile convivenza e vivendo nel rispetto della legaltià".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga, sorveglianza speciale per due anni per un 26enne di Omegna

NovaraToday è in caricamento