rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Verbano Cusio Ossola

Domodossola, sperona un'auto e fugge: rintracciato dai carabinieri tenta di aggredirli con un coltello

L'uomo, un 46enne domese, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali

Prima sperona un'auto in centro, poi fugge a casa e rintracciato dai carabinieri tenta di aggredirli con un coltello, finendo poi in manette. E' successo nella serata di ieri, venerdì 6 gennaio, a Domodossola. A finire in manett per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, un 46enne domese.

I militari dell'Arma sono intervenuti dopo la segnalazione di un cittadino, che riferiva di un incidente in via Piave, in cui un'auto si era data alla fuga dopo averne speronata un'altra.

I carabinieri hanno quindi identificato l'auto pirata e il proprietario, raggiunto a casa sua un paio d'ore dopo l'incidente. Alla vista dei militari, giunti sul posto insieme alla polizia, il 46enne li ha aggrediti, cercando di colpirli con un coltello, con lama di 23 centimetri. Disarmato e immobilizzato, l'uomo è stato arrestato e portato in caserma. Nell'appartamento del 46enne, i militari hanno trovato anche alcuni grammi di hashish e di marijuana.

Nella mattinata di oggi, sabato 7 gennaio, il Tribunale di Verbania ha convalidato l'arresto dell'uomo, disponendo nei suoi confronti la misura cautelare dell'obbligo di presentazione in caserma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domodossola, sperona un'auto e fugge: rintracciato dai carabinieri tenta di aggredirli con un coltello

NovaraToday è in caricamento