Giovedì, 28 Ottobre 2021
Verbano Cusio Ossola

Tragedia sulla funivia del Mottarone: il piccolo di cinque anni, unico superstite, è ancora grave

Ha subito un'operazione per ridurre le fratture; in ospedale c'è la zia

"In rianimazione, stabile, sedato e intubato". Lotta ancora in prognosi riservata il piccolo di cinque anni, unico sopravvissuto della tragedia di ieri, domenica 23 maggio, sulla funivia Stresa-Mottarone. E' ancora grave Eitan al Regina Margherita di Torino, anche dopo l'intervento che ha subito nella serata di ieri per poter ridurre le sue fratture, diverse alle gambe, e un forte trauma cranico.

Eitan ora ha vicino a sè la zia, Aya Biran, arrivata da Pavia a Torino non appena avvisata dalle forze dell'ordine. Il piccolo stava viaggiando in funivia con mamma e papà, Peleg Tal e Biran Amit, classe 1991 e 1994, con il fratellino Biran Tom di due anni e con i bisnonni Cohen Konisky Barbara e Cohen Itshak, classe 1950 e 1939, arrivati in Italia per stare con i nipoti dopo aver ricevuto il vaccino: sono morti tutti sul colpo.

Il piccolo Eitan era stato trasportato al Regina Margherita insieme a Mattia, figlio di Vittorio Zorloni ed Elisabetta Persanini: anche i suoi genitori sono morti sul colpo, lui in ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sulla funivia del Mottarone: il piccolo di cinque anni, unico superstite, è ancora grave

NovaraToday è in caricamento