rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Verbano Cusio Ossola

Vco, anziano truffato da finti carabinieri: “Suo figlio è in caserma e serve una cauzione per liberarlo”

L'uomo ha raccolto soldi e gioielli consegnati poi ai malviventi

Truffa ai danni di una persona anziana. E’ successo nei giorni scorsi nel Vco, vittima un 80enne per opera di malviventi che, fingendosi appartenenti alle forze dell’ordine, hanno telefonato comunicando all’uomo che il figlio era rimasto coinvolto in un incidente stradale a seguito del quale era in stato di fermo in caserma, aggiungendo che per il suo rilascio occorreva pagare una cauzione. La vittima del raggiro ha quindi raccolto in casa denaro e preziosi in attesa di un rappresentante delle forze dell’ordine che, in abiti civili, avrebbe raccolto i beni occorrenti per il rilascio del figlio. 

Tutta la vicenda è risultata una messa in scena a opera di malviventi che hanno approfittato della buona fede e fiducia riposta dall’anziano nel finto carabiniere.

I carabinieri del comando provinciale di Verbania ricordano che nessun appartenente all’Arma, o ad altra forza di Polizia, chiama o si presenta in casa con pretese di denaro o altri beni quali preziosi e gioielli, in nessuna occasione. Si raccomanda pertanto di diffidare sempre di questi soggetti, allertando in queste circostanze il numero d’emergenza “112” che potrà intervenire con rapidità al fine di scongiurare che i truffatori portino a termine i loro intenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vco, anziano truffato da finti carabinieri: “Suo figlio è in caserma e serve una cauzione per liberarlo”

NovaraToday è in caricamento