Verbano Cusio Ossola

Collegamento Italia-Svizzera: il Vco chiede alla Regione una commissione intergovernativa

La richiesta arriva dopo le nevicate e la relativa chiusura della viabilità stradale 

Foto di repertorio

Collegamento Italia-Svizzera: il Vco scrive alla Regione. “Le forti nevicate di questi giorni e la relativa chiusura della viabilità stradale pongono nuovamente l’attenzione sull’importanza che riveste il collegamento del passo del Sempione verso la Svizzera”: esordisce così il presidente della regione Vco Arturo Lincio nella lettera indirizzata al presidente del Piemonte Alberto Cirio. La richiesta è l’istituzione della Cig, la commissione intergovernativa per l’itinerario internazionale E62che congiunge Milano con Ginevra attraverso il Passo del Sempione utilizzando l’Autostrada dei Trafori A26 fino a Gravellona Toce e la superstrada fino all’abitato di Varzo.

“Una viabilità dimenticata dal Piemonte dopo la scomparsa del compianto On. Franco Nicolazzi a cui si deve il merito della costruzione dell’Autostrada A26, - ha scritto Lincio - opera rimasta da allora incompiuta negli ultimi chilometri che percorrono il tratto dal Comune di Varzo al confine di Stato. Unitamente al collegamento stradale il Sempione detiene un altro primato: rappresentato dalla “Tav dimenticata del Piemonte Orientale”.

Infatti l’asse ferroviario rientrerebbe nel corridoio Ten 24 Genova Rotterdam, meglio conosciuto come il ponte tra i due mari, la cui opera doveva concludersi già nel 2015 ma che ad oggi nessuno sa a quale livello di attuazione si trovi. Una mancanza di condivisione della pianificazione strategica che dovrebbe seguire la condivisione degli obiettivi di medio periodo, più volta sottolineata dal vicino Canton Vallese e dalla stessa Confederazione Elvetica, soprattutto alla luce degli enormi investimenti da loro compiuti (sui collegamenti di loro competenza) sia sul versante ferroviario (galleria di base del Lötschberg) che su quello stradale (passo del Sempione). Investimenti volti a potenziare, come da accordi internazionali con l’Unione Europea, questa strategica via di comunicazione la cui importanza ha ricadute per l’Intero Piemonte, sia per il traffico merci (strada, alta capacità ferroviaria, autostrada viaggiante camion), sia persone (strada, alta velocità ferroviaria, autostrada viaggiante macchine e caravan per finalità turistiche).

Per questo motivo, ai sensi e per gli effetti della Legge Regionale 5 agosto 2020 n. 19, art. 3 comma 3, con la presente sono a chiederti un incontro per definire le modalità operative con cui avviare la procedura in regione Piemonte affinché, come avvenuto per il Colle del Tenda verso la Francia, anche per questa importante e strategica via di comunicazione internazionale si attivi con iI Governo nazionale, i Ministeri e gli Enti competenti , la “Commissione Intergovernativa per il miglioramento dei collegamenti nelle Alpi del Nord” seguendo le stesse modalità operative di quando effettuato dalla Regione Piemonte, anni or sono, per quella relativa alle Alpi del  Sud verso la Francia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collegamento Italia-Svizzera: il Vco chiede alla Regione una commissione intergovernativa

NovaraToday è in caricamento