Verbano Cusio OssolaToday

Coronavirus, a Verbania riaprono i parchi: obbligatorie le mascherine

Dal 21 maggio riaperti anche i due giardini degli asili nido comunali per i bambini da 0 a 6 anni

Foto di repertorio

Con l'avvio della nuova "Fase 2" dell'emergenza sanitaria legata al coronavirus, a Verbania hanno riaperto i parchi cittadini.

Le aree verdi della città tornano a disposizione dei verbanesi, ma dal Comune ricordano che restano vietati gli assembramenti e che all'interno dei parchi è obbligatorio l'uso delle mascherine, oltre al distanziamento fisico tra le persone di almeno un metro. All'interno delle aree verci è inoltre vietato praticare giochi che non garantiscano il distanziamento sociale e per i minori di 14 è obbligatorio l'accompagnamento di un adulto.

Oltre ai parchi cittadini, dal 21 maggio riaprono anche i due giardini degli asili nido di Verbania, in via Caravaggi 11 a Pallanza e in via all'Asilo 5 a Renco. I giardini, precisano dal Comune, saranno aperti solo per i bambini fino ai 6 anni accompagnati da almeno un adulto, con una supervisione del personale degli asili nido e i volontari di alcune associazioni. L’orario previsto è dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 dal lunedì al venerdì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Coronavirus, il Piemonte rischia la zona arancione

  • Incidente a Trecate, camion perde il carico e travolge tre auto: un ferito incastrato nell'abitacolo

  • Coronavirus, cosa è consentito fare in zona arancione: le regole per Novara e il Piemonte

  • Coronavirus, nuovo decreto: niente spostamenti tra regioni, il Piemonte verso l'area arancione

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento