Via Galilei, riprendono i lavori: polemiche sui marciapiedi troppo larghi e il traffico rallentato

Incontro pubblico con i cittadini per spiegare i lavori

Via Galilei prima dei lavori

Riprendono i lavori in via Galileo Galilei per la seconda tranche delle modifiche alla viabilità iniziate alcuni mesi fa.

Dal 23 settembre fino a metà novembre circa verranno completate le opere già cominciate, con l'asfaltatura di marciapiedi e la realizzazione delle piste ciclabili, per un impegno di spesa, in parte finanziato dalla Regione, di 400mila euro.

Alla riunione di presentazione dei lavori però non sono mancate le polemiche dei cittadini, per nulla soddisfatti dei lavori già eseguiti. L'allargamento dei marciapiedi, con il conseguente restringimento della carreggiata, ha portato ad alcuni problemi di viabilità, soprattutto per autobus e mezzi di soccorso. Inoltre la creazione di un'aiuola continua centrale costringe chi proviene da via Lagrange ad arrivare fino alla rotonda per svoltare verso viale Allegra. Ci sono poi le questioni degli spigoli dei marciapiedi troppo alti, che provocano problemi alle auto che devono svoltare nelle vie laterali, del semaforo di via Vico, che è stato installato ma che non funziona, e della scarsa visibilità agli incroci. 

I rappresentanti del Comune hanno chiarito che alcune criticità, come gli spigoli dei marciapiedi, saranno risolte in questa tranche di lavori. Saranno inoltre posizionati degli specchi agli incroci e il semaforo sarà attivato con un sensore per regolare il passaggio dei pedoni. 

Per quanto riguarda invece la carreggiata, è stato spiegato che il restringimento della strada serve proprio per cercare di limitare il passaggio delle auto nella zona, in modo che scelgano un altro percorso e non utilizzino viale Galilei, rendendo la via più sicura per i pedoni. Si è poi chiarito che le piste ciclabili erano assolutamente necessarie, essendo la prosecuzione naturale di quelle di viale Allegra e di viale Giulio Cesare

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Piemonte mascherine obbligatorie per gli addetti alla vendita e raccomandate per chi fa la spesa

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus, in arrivo i buoni spesa: chi ne ha diritto e come richiederli a Novara

  • Coronavirus, morto infermiere novarese di 51 anni: aveva quattro figli

  • Coronavirus: mascherine in distribuzione gratis a Novara, ma non in tutta la città

  • Coronavirus, diffusa su internet una falsa ordinanza: la denuncia della Regione

Torna su
NovaraToday è in caricamento