Coronavirus, "Discoteche chiuse, ma bar con intrattenimento musicale aperti?"

Il presidente del Silb, l'associazione dei locali da ballo di Novara e Vco, Maurizio Lo Vecchio interviene in merito ai provvedimenti della Regione per la prevenzione della diffusione del Coronavirus

Foto di repertorio

"Le discoteche sono chiuse, ma i bar con intrattenimento musicale restano aperti?".

Il presidente del Silb, l'associazione dei locali da ballo di Novara e Vco, Maurizio Lo Vecchio interviene in merito ai provvedimenti della Regione per la prevenzione della diffusione del Coronavirus, che prevedono, tra le altre misure, anche la chiusura delle discoteche e dei locali da ballo.

Coronavirus, in Piemonte mercati aperti regolarmente

In una nota ufficiale dell'associazione, infatti, Lo Vecchio ha dichiarato: "Accettiamo con responsabilità le decisioni assunte dai presidenti di Regione e dai sindaci, pur consapevoli dei gravissimi effetti economici che tali provvedimenti hanno sulle nostre attività, già interessate da una crisi complessiva del settore. Tuttavia mentre i locali regolari saranno responsabilmente chiusi, rileviamo che sono già pubblicizzati sui social feste ed eventi di intrattenimento musicale organizzati da attività di somministrazione per le quali la Regione non ha previsto alcuna limitazione all’apertura".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, la Regione chiarisce i punti dell'ordinanza: cosa chiude e cosa no

Lo Vecchio invita poi ad effetture controlli: "Poiché abbiamo motivo di ritenere che molti avventori si recheranno a questi appuntamenti, invitiamo le autorità e le forze dell’ordine a vigilare, ritenendo che i motivi di prevenzione adottati per le discoteche debbano essere analogamente applicat a chi svolge attività abusiva perché non in possesso di licenza di pubblico spettacolo. Divesamente sarebbe una beffa vietare l’attività alle nostre imprese e consentirla invece a chi la svolge impunemente senza essere in regola e a discapito della prevenzione della salute dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus, Cirio: "Ordinanza in Piemonte prorogata fino al 14 o al 20 aprile"

  • Coronavirus, in arrivo i buoni spesa: chi ne ha diritto e come richiederli a Novara

  • Coronavirus, morto infermiere novarese di 51 anni: aveva quattro figli

  • Coronavirus, cauto ottimismo dal Maggiore di Novara: in Piemonte 9.418 i casi

Torna su
NovaraToday è in caricamento