Novara, Conad raccoglie 61.900 da donare all'ospedale Maggiore

L'iniziativa “Unisciti a Noi” ha coinvolto soci e collaboratori

Grande risultato raggiunto attraverso la campagna solidale di raccolta fondi “Unisciti a Noi” ideata da Conad Nord Ovest, dai suoi Soci e collaboratori dei punti di vendita. In poco meno di un mese, grazie anche alla generosità di 6.400 clienti, è stato possibile raggiungere ben 61.900 euro da destinare a sostegno dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Novara, in prima linea sul territorio durante nell’emergenza sanitaria da Covid 19.

Nello specifico, i fondi sono stati destinati all’acquisto di quanto ritenuto necessario nella struttura ospedaliera, tra cui i dispositivi di protezione individuale per medici e infermieri, i prodotti per la sanificazione e igienizzazione, medicinali e attrezzature sanitarie indispensabili. La consegna è avvenuta alla presenza del dott. Mario Minola, direttore generale dell’Aou, e di una rappresentanza dei Soci Conad delle province di Novara e Vco, coinvolti in prima persona, insieme ai collaboratori, nella raccolta fondi lanciata durante l’emergenza da Covid19.

"Attraverso questa iniziativa e gli impegni che ci siamo assunti fin da quando è cominciata l’emergenza, vogliamo confermare in modo concreto e tangibile la nostra vicinanza alle comunità in cui ogni giorno lavoriamo” - dichiarano i Soci Conad anche a nome dei collaboratori dei punti di vendita - Da quando è iniziata la crisi, i punti vendita Conad hanno confermato di rappresentare molto più di un luogo dove fare la spesa. Ci siamo assunti quotidianamente l’impegno di rassicurare i nostri clienti, migliorando i dispositivi di protezione e distanziamento, garantendo servizi puntuali ed un presidio attento” confermano i soci. “Quest’iniziativa è frutto della collaborazione sinergica tra noi soci, la cooperativa Conad Nord Ovest, i collaboratori dei punti di vendita e i nostri clienti che si sono “uniti a noi” in una generosa gara di solidarietà, dimostrando attenzione e sensibilità. Oggi diciamo grazie a loro e a tutti i medici, agli infermieri e a tutto il personale sanitario che lavora e continua a lavorare senza sosta per il bene del Paese. Siamo “Persone, oltre le cose” ed è in momenti come questo che abbiamo il dovere di fare il massimo per la nostra comunità".

"Proprio la circostanza che a donare sono stati anche molti clienti Conad – afferma il direttore generale dell’Aou, Mario Minola – rappresenta un elemento ancor più significativo, a testimonianza della sensibilità della popolazione e della grande solidarietà in un momento molto difficile per la nostra azienda ospedaliero-universitaria. Il nostro ringraziamento va a Conad e a tutti i donatori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • É morto Marco Tancini, il motociclista 32enne grave dopo un incidente

  • Trecate, ancora lite e sangue in vicolo Bordiga

  • Morto all'ospedale Maggiore il motociclista di 29 anni ferito nell'incidente a Suno

  • Autostrada A4: si sente male in auto e muore

  • Maltempo: violenti nubifragi, strade e cantine allagate nella Bassa Novarese

  • Il Lago d'Orta set di una serie tv tedesca: si cercano comparse

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento