Novara, webapp per i pazienti oncologici del Maggiore

L’azienda ospedaliero-universitaria di Novara ha attivato una Webapp sul sito dell’Aou con lo scopo di trasmettere agli utenti tutte le informazioni utili per iniziare un percorso di cure oncologiche, guidandoli all’interno delle varie strutture diagnostiche e di cura dell’azienda. La Webapp si può raggiungere direttamente dal link https://cas.maggioreosp.novara.it/  oppure dalla home page del sito (www.maggiore.osp.novara.it)   semplicemente cliccando sul bottone WEBAPP CAS.

Partendo quindi dal Cas (Centro accoglienza e servizi) preposto alla presa in carico di coloro che hanno una diagnosi (o sospetta) prima diagnosi oncologica, si inizia un percorso di tipo socio-assistenziale che agevola l’accesso ai vari settori di diagnosi e cura.

Le informazioni contenute nella Webapp sono date in tempo reale, nel rispetto di quanto previsto dalle Linee Guida e delle indicazioni del medico oncologo di riferimento.

Sul sito vengono reperite le informazioni di cui il paziente può aver bisogno nel suo percorso diagnostico assistenziale. E’ strutturata una pagina per la presentazione delle diverse attività e la loro ubicazione aziendale, una pagina dedicata alle modalità di preparazione agli esami strumentali, i servizi presenti in azienda che si occupano di aiutare, supportare il paziente oncologico come il Servizio Sociale, lo Sportello Patronato, il Servizio di Psico-oncologia e il Servizio Nutrizionale. Inoltre potranno trovare una pagina dedicata ai diritti previdenziali e al Volontariato.

Si è ritenuto anche di mettere in contatto il paziente col Cas attraverso e-mail per instaurare una comunicazione “smart”. In questo modo gli operatori del Cas potranno rispondere e interagire con i pazienti in modo veloce e funzionale offrendo supporto al paziente anche in un momento di particolare emergenza, come quello che stiamo vivendo in questo momento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Cirio: "Piemonte in zona arancione", ma gli ospedali sono al limite e non si fanno tamponi agli asintomatici

  • Coronavirus, l'ospedale Maggiore di Novara deve aprire un nuovo reparto di terapia intensiva

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus, a Novara tamponi rapidi a pagamento nel parcheggio dell'ex Sporting: come prenotarli

  • Coronavirus, 6 persone positive al covid decedute all'ospedale di Novara in 24 ore

  • Coronavirus: +2641 casi in Piemonte, a Novara ricoveri in risalita

Torna su
NovaraToday è in caricamento