NovaraJazz: Ararat Ensemble Orchestra con Leonardo Bolgeri allo Spazio Nòva

  • Dove
    Spazio Nòva
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 25/01/2020 al 25/01/2020
    21
  • Prezzo
    10 euro
  • Altre Informazioni

Ancora un’anteprima nel cartellone della stagione 2019/2020 di NovaraJazz. Sabato 25 gennaio alle ore 21 nello Spazio Nòva (ex Caserma Passalacqua) l’Ararat Ensemble Orchestra salirà sul palco, diretta dal compositore cileno Leonardo Bolgeri, con un programma dedicato alla musica latino americana.

Il repertorio presenta una matrice suddivisa in tre parti. Una parte di composizioni scritte da Bolgeri stesso, una parte scritte da Nicola Arata e una parte di brani trascritti dalla tradizione latino americana di lingua spagnola, dal tango di Carlos Gardel alle canzoni di rivolta di rivolta dell’America Latina, come quelle di Victor Jara. Assieme a Leonardo Bolgeri l’Ararat Ensemble nel 2015/2016 ha allestito l’opera: "Le avventure di Mister Jaiva", scritta da Leonardo Bolgeri e presentata in diversi festival e rassegne. Dopo questa esperienze, l’Ararat Ensemble ha registrato una Suite di musiche ispirate al mondo latino americano composte da Bolgeri e Arata, contenute nel disco Esodi.

Leonardo Bolgeri è un compositore cileno che vive e lavora a Milano. Leonardo nasce nel 1979 a Santiago del Cile. A tredici anni inizia a suonare canzoni popolari con la chitarra per poi scoprire la tecnica della chitarra classica. Dal 2000 al 2003 studia composizione in Cile, partecipando come creatore e direttore a diversi concerti e iniziative. Nel 2005 viene in Italia per approfondire i suoi studi di composizione al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Nello stesso tempo esplora il mondo del rock, il rumore e l’improvvisazione. Parallelamente ai suoi studi accademici, si interessa sia alle nuove proposte creative sia ad aspetti sociologici della musica, come ad esempio l’influenza sulla società della percezione del discorso musicale. Ha composto musica per diversi ensemble strumentali e anche per la danza. Dal 2013 dirige diverse formazioni musicali e gruppi teatrali della città di Milano e insegna musica. Ha lavorato con: Marina Burdinskaya, Angela Di Meo, Stefania Barreca, Ilinxarium, Enzo Modolo, Cristobal Poblete, Alex Contreras, Andres Pantoja, Renato Serrano, Francesco Attardi, l’Orchestra del Conservatorio di Milano, Vague Quartet, Ararat Ensemble Orchestra.

L'Ararat Ensemble Orchestra è una formazione di tredici musicisti-di cui alcuni polistrumentisti-che grazie a un'esperienza nel campo del teatro sperimentale e dell'improvvisazione ha acquisito una personalità forte e omogenea. Un ensemble completamente acustico, un impatto sonoro coeso e lineare, dove lo spazio per l'improvvisazione è inserito nella trama orchestrale in modo fluido e a tratti impercettibile. Dal lungo lavoro sui palchi, dalle esperienze variegate dei musicisti coinvolti (chi viene dal rock, chi dal jazz, chi da una formazione classica), e grazie a composizioni semplici e senza fronzoli, ottiene una sonorità asciutta, compatta, originale, con molti sottintesi rimandi alla tradizione musicale del Novecento. Sebbene la sonorità ricordi esplicitamente le musiche da film, vi si ritrovano anche tracce di world music e dello stile da orchestre jazz di avanguardia (a partire dalla Liberation Orchestra), fino ad influssi della musica indie-pop. Il tutto in salsa italiana, fortemente ancorata alla tradizione melodica, dei temi cantabili e di facile approccio per l'ascoltatore. I musicisti del gruppo, che collaborano da diversi anni, hanno deciso di formare una sorta di compagnia teatrale, che si occupasse però di musica. Fra il 2008 e il 2010 l'Ararat Ensemble Orchestra si presta ad esperienze di conduction con Alberto Tacchini, Fabrizio Puglisi, Gianni Lenoci, Alberto Fiori, Giorgio Pacorig, Riccardo Fassi, Libero Mureddu, Karl Berger, William Parker, Dave Burrell, Claudio Cojaniz, Matthew Shipp, Rob Brown, Luca Venitucci, Nicola Guazzaloca. Questo trascorso arricchisce l'Ensemble di importanti tecniche compositive ed improvvisative e lo rende facilmente plasmabile in prospettiva di future collaborazioni.

Il biglietto per il concerto ha un costo di 10 euro, i biglietti sono acquistabili presso la biglietteria del Teatro Coccia, online su www.fondazioneteatrococcia.it o dalle 20 allo Spazio Nòva.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Torna NovaraJazz: oltre 45 appuntamenti da ottobre 2019 a maggio 2020

    • dal 17 ottobre 2019 al 21 maggio 2020

I più visti

  • "Divisionismo. La rivoluzione della luce" al Castello

    • dal 23 novembre 2019 al 5 aprile 2020
    • Castello Visconteo-Sforzesco
  • I sapori del Piemonte enogastronomico: al Castello di Novara 3 giorni all'insegna del gusto

    • Gratis
    • dal 24 al 26 aprile 2020
    • Castello Visconteo-Sforzesco
  • Torna NovaraJazz: oltre 45 appuntamenti da ottobre 2019 a maggio 2020

    • dal 17 ottobre 2019 al 21 maggio 2020
  • Cameri, torna la Sagra del maialino sardo: due giorni di cibo e solidarietà

    • dal 1 al 2 maggio 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NovaraToday è in caricamento