Lunedì, 20 Settembre 2021

Violano i sigilli per avvicinarsi alla cabina precipitata sul Mottarone: le immagini del sistema di video sorveglianza

Sono finiti nei guai per aver violato i sigilli dell'area che delimitano l'area, sotto sequestro, in cui si trova la cabina della funivia del Mottarone precipitata nel tragico incidente dello scorso 23 maggio, in cui hanno perso la vita 14 persone.

Protagonisti della vicenda, due fratelli di 21 e 19 anni residenti ad Arona, che, come si può vedere dalle immagini registrate dal sistema di video sorveglianza installato dai carabinieri, nella giornata di ieri, domenica 12 settembre, si sono avvicinati e hanno poi oltrepassato, con il probabile intento di curiosare, i sigilli dell'area sottoposta a sequestro che circonda la carcassa della cabina precipitata.

I due, immortalati dalle telecamere del sistema anti intrusione, sono poi stati identificati e denunciati dai carabinieri di Verbania.

Si parla di

Video popolari

Violano i sigilli per avvicinarsi alla cabina precipitata sul Mottarone: le immagini del sistema di video sorveglianza

NovaraToday è in caricamento