Accoltellato dall'amico di sempre, eseguita l'autopsia sul corpo di Yoan: ad ucciderlo un colpo alla schiena

Il 23enne di Cureggio sarebbe stato colpito da una decina di coltellate

Yoan Leonardi e Alberto Pastore

E' stata eseguita ieri, venerdì 30 agosto, l'autopsia sul corpo di Yoan Leonardi, il giovane di 23 anni ucciso a coltellate dall'amico di sempre Alberto Pastore.

Secondo le prime informazioni, il 23enne di Cureggio sarebbe stato colpito da una decina di coltellate, tra cui un colpo mortale alla schiena. Sarebbe stata proprio questa ferita, inferta probabilmente metre la vittima cercava di scappare, ad uccidere il giovane.

Il video dell'assassino pochi minuti dopo il delitto

Intanto la procura di Novara sta valutando per Pastore l'accusa di omicidio premeditato. Il ragazzo infatti nella serata di domenica, dopo una partita a calcetto con amici, ha invitato la sua vittima a mangiare un hamburger e poi lo ha portato a fare un giro in auto. Pastore aveva già con sè il coltello con cui poi avrebbe ucciso Yoan Leonardi. In auto i due hanno litigato: Pastore sembra che accusasse l'amico di essersi intromesso nella sua relazione con una ragazza, spingendola a lasciarlo. Dopo aver accostato in una piazzola sulla strada tra Borgo Ticino e Comignago i ragazzi sono scesi e il 23enne ha accoltellato l'amico, fuggendo per poi lasciarlo agonizzante in una pozza di sangue.

Prima l'aggressione poi la fuga dai carabinieri e l'inseguimento

Dopo l'autopsia, i funerali di Yoan Leonardi si terranno probabilmente lunedì 2 settembre a Cureggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, 5.094 casi in Piemonte: il trend si stabilizza, cauto ottimismo dall'ospedale Maggiore

  • Coronavirus: in Piemonte rimandati bollo, assicurazione, revisione e scadenza dei documenti

  • Coronavirus: in Piemonte oltre 5700 casi positivi, 5 nuovi decessi a Novara

  • Coronavirus, 6.708 casi in Piemonte: 46 nuovi decessi e 32 persone guarite

Torna su
NovaraToday è in caricamento