Attualità

L'outlet di Vicolungo e Antonio Spanedda insieme per la salvaguardia del mare

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Il potere dell'arte di rigenerare è il progetto sostenuto da Associazione Culturale Creativa (Acc) con cui Vicolungo The Style Outlets, outlet gestito dal leader europeo di settore Neinver, promuove, ancora una volta, una cultura improntata alla tutela e al rispetto delle ricchezze naturali come parte integrante della propria strategia gestionale.

Il centro, infatti, fino al 31 agosto, ospiterà la rassegna espositiva composta da 14 opere realizzate dall'artista Antonio Spanedda che, partendo dalla sua terra di origine, la Sardegna, che ogni giorno deve affrontare il problema dell'inquinamento marino causato dai rifiuti di plastica, si propone di trasformare questa difficoltà in una fonte di ricchezza e ispirazione attraverso il linguaggio artistico.

L'inaugurazione della mostra, ad accesso libero, si terrà domenica 30 luglio alle ore 17 nello lo spazio dedicato a "Ioamoilmare" presso l'outlet. Lo stile è quello dell'arte relazionale in cui le opere non sono oggetti statici da osservare, ma rappresentano la loro continua rigenerazione attraverso le occasioni di confronto e di dialogo con gli spettatori. In collaborazione con One Ocean Foundation, iniziativa italiana di rilevanza internazionale impegnata a incentivare la salvaguardia degli oceani, l'artista novarese, insieme a un gruppo di giovani di Arzachena (SS), ha raccolto la plastica abbandonata sulle spiagge di Porto Cervo e, dopo una accurata lavorazione, l'ha riutilizzata per creare quattro grandi opere d'arte ispirate alle leggende sarde e al mare: Principessa Medusa, Medusa dei mari, Mosca macedda "muschedda" e Pintadera, simbolo di One Ocean Foundation. I lavori artistici, costruiti su tavole di legno con plastica di recupero, smalti acrilici, glitter e resina, sono il risultato di un processo artistico partecipato e condiviso.

A Vicolungo The Style Outlets i visitatori potranno ammirare alcuni frammenti dell'opera Medusa dei mari che Spanedda ha suddiviso in 77 pezzi unici e originali, ritoccati a mano, numerati e incorniciati. Fino a fine agosto, inoltre, lo spazio espositivo diventerà anche un punto di raccolta di plastica da riciclare. A fronte di una donazione in plastica, ogni ospite riceverà un biglietto numerato e giovedì 31 agosto potrà partecipare, in presenza dell'artista, all'estrazione promossa dall'Associazione Culturale Creativa di una delle opere esposte. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'outlet di Vicolungo e Antonio Spanedda insieme per la salvaguardia del mare
NovaraToday è in caricamento