Salute

Coronavirus, dall'11 maggio Cup unico e stop ai pagamenti in contanti all'ospedale di Novara

L'obiettivo è quello di contrastare la diffusione del Covid-19. Le informazioni utili

Foto di Andrea Marangon

A partire dall’11 maggio non sarà più possibile pagare in contanti le prestazioni fornite dall'ospedale Maggiore. Lo ha annunciato la stessa azienda ospedaliero-universitaria in una nota stampa.

Per pagare visite ed esami si potranno utilizzare tutti i canali di pagamento previsti dal sistema Pago Pa: oltre a carte di credito, bancomat e postepay agli sportelli Aou, anche tramite Pos presso le casse automatiche dell’Aou, gli sportelli bancari e postali, con pagamento via web sul sito della Regione Piemonte, presso punti vendita Sisal, Lottomatica e Home banking.

L’obiettivo, spiegano dall'Aou, è quello, in tema di possibile contagio da Cov-Sars-2, di minimizzare i rischi degli operatori ospedalieri nel maneggiare denaro contante e ridurre l’afflusso degli utenti.

Sempre l’11 maggio entrerà inoltre in funzione il Call center e Cup unico regionale (Centro unico prenotazioni), al numero telefonico 800.000500; l’attuale numero telefonico del Cup dell'ospedale Maggiore (800.227717) sarà ancora attivo. Per gli aggiornamenti del caso, il Cup dell’Aou resterà chiuso dalle ore 13 di giovedì 7 maggio fino alle 8 di lunedì 11 maggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, dall'11 maggio Cup unico e stop ai pagamenti in contanti all'ospedale di Novara

NovaraToday è in caricamento