Scuola di San Pietro Mosezzo vince il concorso nazionale del Fai

"Grazie al lavoro svolto dai bambini e dalle insegnanti Nadia, Giovanna e Alessia della classe Gialla della Scuola dell’Infanzia di San Pietro Mosezzo sono l’intero territorio novarese e la sua ricchezza nella produzione enogastronomica che diventano protagonisti e, insieme con il progetto didattico-educativo “Dalla risaia all’Alpe” dei piccoli alunni, gli altri vincitori di questo importante concorso nazionale".

E’ il commento del consigliere alla Cultura e Marketing territoriale Ivan De Grandis per il risultato raggiunto dalla classe gialla, vincitrice del Concorso Nazionale “Il paesaggio dell’alpe”, progetto di educazione civica e ambientale promosso dal Fai Scuola per l’anno scolastico 2019-2020, "un anno – ricorda il consigliere all’Istruzione Andrea Crivelli – che, come noto, è stato vissuto dal mondo della scuola con grande difficoltà, ma che, nonostante l’emergenza, ha visto comunque impegno e grande lavoro da parte di alunni e insegnanti, un lavoro svolto tra realtà e fantasia che ha portato, come in questo caso, a un memorabile risultato didattico, tra educazione civica e ambientale, del quale non possiamo che essere tutti orgogliosi e soddisfatti".

Entrambi i consiglieri, ai quali fa eco anche il collega Andrea Bricco (che è consigliere comunale a San Pietro Mosezzo), rimarcano il fatto che "questo traguardo è stato reso possibile dalla collaborazione che la delegazione novarese del Fai porta avanti da anni con il mondo della scuola e il mondo della cultura locale: siamo pertanto grati alla referente Alessia Barbaglia che ha affiancato insegnanti e bambini nelle varie fasi del progetto affinché fosse pienamente rispondente, oltre che all’attività didattica, anche alle finalità del Fai, che da sempre promuove e tutela la bellezza del patrimonio artistico e ambientale del nostro Paese. Purtroppo quest’anno non è stato possibile, a causa dell’emergenza Covid-19, presentare “Dalla risaia all’Alpe” durante le Giornate di primavera del Fai, ormai un’attesissima tradizione per il Novarese: ci è pertanto sembrato doveroso – concludono i consiglieri – valorizzare, far conoscere e toccare con mano al pubblico locale l’importanza del lavoro svolto dai bambini e dalle insegnanti insieme con il Fai".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola: in Piemonte si torna in classe il 14 settembre

  • Voucher scuola, pasticcio in Regione: "Colpa dell'errore un funzionario"

  • Tablet e modem portatili per gli studenti dell'Università del Piemonte Orientale

  • Università: dalla Fondazione Intesa San Paolo 20 borse di studio per gli studenti Upo in difficoltà

  • Novara, aperte le iscrizioni per il servizio di trasporto scolastico

  • Scuola, la Regione rinnova i contributi per gli istituti delle zone di montagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento