Psicologia Utile e Confartigianato in aiuto degli imprenditori

Al via un progetto di formazione che Confartigianato Novara e Vco sta promuovendo per aiutare alcune categorie di professionisti a vivere meglio la loro professione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Associazione Psicologia Utile, in collaborazione con la Confartigianato di Novara e Vco, ha dato il via al primo dei due appuntamenti per presentare alcuni dei corsi proposti dall'associazione appositamente adattati e sviluppati per le peculiari esigenze professionali di ccconciatori ed estetisti e basati sull'ormai consolidato e performante Programma Cam - Corpo Anima Mente.

Il tour di conferenze introduttive gratuite è partito da Borgomanero alle 17 del pomeriggio di lunedì 4 febbraio3; vi hanno partecipato il dottor Alessandro Scandella, responsabile Categorie e Servizi Internazionalizzazione, la dottoressa Barbara Camilli, presidente di Associazione Psicologia Utile, e Diego Marchesin, vicepresidente di Associazione Psicologia Utile.

Obiettivo comune degli enti proponenti è quello di aiutare imprenditori, imprenditrici ed aziende a vivere meglio il proprio lavoro e la propria professione, per garantire un minor accumulo di stress, un migliore stato fisico e potenziare le proprie capacità imprenditoriali.

L'iniziativa è stata subito ben accolta dagli associati di Confartigianato, accorsi numerosi, e con piacere degli organizzatori ha partecipato un'itera classe dell'Istituto Enaip di Borgomanero. Lo stesso dottor Scandella alla fine della presentazione tenutasi a Novara alle 19,30, alla presenza anche del Direttore dottor Amleto Impaloni, ha dichiarato: "Il valore aggiunto dei corsi sta nell'accomunare professionisti che condividono gli stessi problemi e le stesse esperienze, infatti saranno creati gruppi ristretti per ciascuna lezione, permettendo a tutti di mettersi in gioco e relazionarsi tra loro e con i formatori".

Durante le conferenze introduttive vengono illustrati e proposti 4 moduli formativi.

Lo scopo dei quattro moduli è quello di migliorare la gestione delle emozioni all'interno dei Saloni e dei Centri estetici. Un percorso di formazione sicuramente alternativo, fuori dai soliti schemi, perché anche se la tecnica e l'aggiornamento sono indispensabili nel settore del benessere e della bellezza, è anche vero che saper comprendere la clientela, saper gestire situazioni complicate a livello emotivo o aumentare la consapevolezza delle proprie risorse, permette di vivere meglio la propria professione e di ottenere nuovi e inaspettati risultati professionali.

L'intero progetto ha come obiettivo quello di affinare i sensi, implementare pensieri strategici, scardinare credenze limitanti, migliorare l'educazione alimentare, ridare salubrità al corpo, all'anima e alla mente e potenziare l'entusiasmo verso la professione. Alla teoria saranno abbinate esperienze pratiche da applicare facilmente ed immediatamente all'occorrenza, come tecniche di respirazione e di rilassamento, di ascolto e di focalizzazione sul cliente.

La prossima giornata di presentazione sarà l'11 febbraio 2013 alle 17, presso la sede di Domodossola, e alle 19,30 presso la sede di Verbania.

Torna su
NovaraToday è in caricamento