Ambiente, cultura e memoria a Briga Novarese

Un'iniziativa dedicata alle radici e alla storia del borgo della provincia di Novara

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

L'Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone organizza un'iniziativa dedicata alla valorizzazione storico culturale del territorio del Cusio. Sabato 30 aprile alle ore 15 verrà organizzato,presso la biblioteca comunale di Briga Novarese, in Localita Prato delle Gere, un incontro dedicato alla storia antica del borgo e alla storia dei ritrovamenti e dei restauri archeologici.

Modererà la tavola rotonda il Presidente dell'Ecomuseo Gianni De Bernardi; relatori saranno il direttore dell'Ecomuseo Andrea Del Duca che parlerà di storia antica e ritrovamenti archeologici sul territorio, Fabio Langhi, architetto che affronterà il tema del restauro della Madonna del Motto a Briga Novarese e infine Fabio Veleggia, responsabile del Progetto Accendiamo la Memoria, che racconterà del passato del borgo e nello specifico delle grandi manovre avvenute nel 1907.

Viene inaugurata alle ore 17,30 la mostra "Briga - Ieri e Oggi" a cura del Foto Club lo Specchio del Lago d'Orta, presso i locali della Ex Casa Municipale in via S. Antonio, 1 a Briga Novarese che resterà allestita solo fino al giorno seguente, il 1 maggio, dalle 10 alle 18.
L'iniziativa viene promossa dal Comune, dal progetto Accendiamo la Memoria, dal Fotoclub Lo Specchio del Lago di Orta, dall'Ecomuseo del Cusius e dalla Biblioteca comunale Peppino Impastato di Briga Novarese.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.lagodorta.net.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento