rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Economia

Lavoro, in Piemonte aumentano i contratti a tempo indeterminato

Oltre 60mila, secondo i dati forniti dalla Regione, i passaggi da un contratto a termine a uno a tempo indeterminato registrati nel 2023. Chiorino: "La crescita è del 2,5% rispetto al 2022"

In Piemonte crescono i contratti a tempo indeterminato. A rivelarlo sono i dati forniti dalla Regione (fonte osservatorio mercato del lavoro del Piemonte), secondo i quali sono 63.578 le trasformazioni contrattuali da tempo determinato a indeterminato registrate nel 2023 in Piemonte.

Secondo i dati, le stabilizzazioni sono cresciute del 2,5% rispetto al 2022: lo scorso anno, quindi, un contratto su dieci tra quelli siglati in Italia (oltre 650mila) è stato firmato nella nostra regione. Se paragonata al 2021, invece, la crescita dei nuovi contratti a tempo indeterminato sal al 43,5%.

"Fin dal primo giorno - ha commentato l'assessora regionale al Lavoro Elena Chiorino - abbiamo lavorato per sostenere la crescita delle nostre imprese e dei lavoratori, nella convinzione che aziende sane e competitive siano la condizione imprescindibile per garantire il dato occupazionale e condizioni contrattuali migliori. Oggi raccogliamo i frutti di queste politiche anche grazie a un sistema imprenditoriale solido, che abbinato a un patrimonio di know how dei nostri lavoratori, ha contributo in modo significativo a queste stabilizzazioni".

"La crescita costante delle stabilizzazioni - ha aggiunto Chiorino - è la miglior certificazione possibile rispetto alla salute delle nostre imprese, perché si tratta di un dato consolidato".

Continua a leggere su NovaraToday
Seguici anche su Facebook e sul nostro canale WhatsApp

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, in Piemonte aumentano i contratti a tempo indeterminato

NovaraToday è in caricamento