Verbano Cusio Ossola

Finge di essere vittima della truffa della targa clonata per non pagare le multe: denunciato dai carabinieri

É successo in Ossola, dove un pensionato è stato denunciato per simulazione di reato

Va dai carabinieri per denunciare di essere vittima della truffa della targa clonata, ma finisce nei guai per similuazione di reato. É successo nei giorni scorsi in Ossola, dove i militari della stazione di Domodossola hanno denunciato un pensionato ossolano. 

La vicenda ha preso il via nei mesi scorsi, quando l'uomo aveva sporto querela contro ignoti per la clonazione della targa della sua automobile, riferendo ai carabinieri di essersi accorto della truffa dopo che gli erano state recapitate diverse multe per infrazioni al Codice della strada (tutte per eccesso di velocità) e verbali che segnalavano il mancato pagamento dell'autostrada.

Ricevuta la querela, i carabinieri hanno quindi avviato una serie di accertamenti, che hanno fatto emergere come in realtà l'auto responsabili delle violazioni fosse proprio quella del pensionato ossolano: grazie alla foto scattate dagli autovelox e dai sistemi di rilevazione delle autostrade, i militari hanno verificato che l'auto era identica, per modello e colore, a quella dell'uomo, e presentava gli stessi segni sulla carrozzeria.

Per questo motivo, l'uomo è stato denunciato per simulazione di reato; l'anziano dovrà inoltre pagare 1300 euro di multe, per le violazioni al Codice della strada, e 360 euro di mancati pagamenti ai caselli autostradali.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finge di essere vittima della truffa della targa clonata per non pagare le multe: denunciato dai carabinieri
NovaraToday è in caricamento