Sabato, 20 Luglio 2024
Verbano Cusio Ossola

Frana in Val Formazza, riprese le ricerche dei due escursionisti novaresi

Si trattarebbe di una persona di Nebbiuno e una di Borgomanero

Sono rirprese questa mattina, lunedì 25 settembre, le ricerche dei due escursionisti dispersi a seguito della frana che si è staccata intorno alle 17 di domenica 24 settembre nella zona sotto il rifugio "Città di Busto" a 2.480 metri.

L'allarme è stato lanciato immediatamente, ma il susseguirsi di distacchi di rocce e detriti ha creato difficoltà ai soccorritori nel ragiungere la zona interessata. Intorno alle 8 di questa mattina un geologo, a bordo di un elicottero della Guardia di finanza, ha sorvolato l'area interessata dalla frana di ieri per costatarne le condizioni. Sono state individuate due aree molto limitate dove gli operatori possono agire in sicurezza, e in queste due aree si concentreranno le ricerche nelle prossime ore. A breve, i tecnici del Soccorso alpino, le unità cinofile e personale di altri enti saliranno in quota per avviare le attività di ricerca. Seguiranno aggiornamenti e materiali multimediali.

Si tratterebbe di due persone della provincia di Novara, una di Nebbiuno e l'altra di Borgomanero. La loro auto si trova alla partenza del sentiero.  Sul posto le unità cinofile del Soccorso alpino e diverse squadre del Sagf, del Soccorso Alpino e dei vigili del fuoco che hanno allestito il campo base a Riale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana in Val Formazza, riprese le ricerche dei due escursionisti novaresi
NovaraToday è in caricamento