rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Verbano Cusio Ossola

Ancora ordigni bellici sul fondo del lago: trovate 3 bombe a mano a Mergozzo

Il ritrovamento nei pressi di Oriola durante l'immersione di due sub all'inizio di gennaio

Ancora un ritrovamento di ordigni nelle acque dei laghi del Vco. Questa volta sono 3 bombe a mano, pobabilmente risalenti alla seconda guerra mondiale, notate nella zona di Oriola, nelle acque del Lago di Mergozzo, da due sub, Gianfranco Mazza e Simon Bacchetta, durante un'immersione dello scorso 3 gennaio.

I sub, una volta tornati a riva, hanno avvisato subito i carabinieri della Stazione di Gravellona Toce e la zona del ritrovamento, a circa 10 metri di profondità, è stata messa subito in sicurezza dai militari.

Nella giornata di ieri, giovedì 14 marzo, sono arrivati sul Lago di Mergozzo i sub della Marina militare del Comsubin. Dopo aver raggiunto gli ordingi e dopo aver valutato che era pericoloso riportarli in superfice gli hanno fatti brillare dove si trovavano sott'acqua.

Sul posto anche i carabinieri di Gravellona Toce.

Continua a leggere su NovaraToday
Seguici anche su Facebook e sul nostro canale WhatsApp

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora ordigni bellici sul fondo del lago: trovate 3 bombe a mano a Mergozzo

NovaraToday è in caricamento