Arona vuole intitolare il museo archeologico a Khaled Assad

Era lo storico responsabile del sito di Palmira ucciso dall'Isis per aver nascosto alcuni reperti che altrimenti sarebbero stati distrutti

La Giunta Comunale di Arona ha deciso di proporre l'intitolazione del Museo Civico Archeologico presente nella cittadina, al professor Khaled Asaad, ucciso recentemente a Palmira dai miliziani dell'Isis. 

Una delle motivazioni di questa decisione è che "con il proprio esempio e sacrificando la propria vita, il prof Assad, ha offerto al mondo intero un luminosissimo esempio di coraggio, amore per la conoscenza e per il prossimo, fedeltà alla propria missione; persona che di fronte all'insensibilità, alla barbarie e alla crudeltà ha opposto la sua enorme dignità e la convinzione che la cultura sia un'arma ben più potente rispetto a tutti gli arsenali della Terra, dimostrando un’imponente statura morale"

Nel testo della delibera, pubblicato all'Albo Pretorio del Comune, si legge che è stato preso atto anche della richiesta in tal senso presentata dal dottor Mauro Ramoni, che ha chiesto di onorare il ricordo di questa figura della cultura mondiale attraverso l'intitolazione di un luogo significativo. 

Ora la decisione è stata trasmessa alla Prefettura di Novara, per ottenere l'approvazione per l'intitolazione, necessaria in questo caso, in quanto l'intenzione è quella di utilizzare il nome di una persona deceduta da meno di dieci anni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il professor Asaad è stato per oltre 50 anni il responsabile de sil sito di Palmira, patrimonio dell'Unesco: si era adoperato per mettere in salvo alcuni importanti reperti. I miliziani dell'Isis, dopo averlo imprigionato ed interrogato per oltre un mese, l'hanno poi ucciso e appeso ad una colonna della piazza principale della città.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Domodossola: addio alla pianista Alice Severi, ex bambina prodigio della musica

  • Cameri, tutti a guardare il cielo per l’atterraggio delle Frecce Tricolori

  • Novara, le mascherine gratuite si ritirano in farmacia

  • Novara, c'è la data ufficiale di apertura del supermercato Aldi in corso della Vittoria

Torna su
NovaraToday è in caricamento