Galliate, rubate le offerte per le candele al cimitero

Svuotata la cassettina con le monete per i ceri. Sul fatto indagano i carabinieri

Foto di repertorio

Qualcuno è entrato nella chiesa del cimitero di Galliate ma, invece che pregare, ha forzato la cassetta con le offerte per le candele e ha rubato tutti i soldi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il furto nella chiesa settecentesca di San Defendente dovrebbe essere avvenuto nella scorsa settimana, ma è stato scoperto solo domenica 21. La cassetta per le offerte, dove vengono depositate monete da chi vuole accendere un cero in memoria dei defunti, non viene svuotata frequentemente: all'interno c'erano probabilmente circa una cinquantina di euro. Quando il furto è stato scoperto sono intervenuti i carabinieri, che stanno cercando di capire chi potrebbe essere l'autore del gesto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le migliori gelaterie di Novara

  • Verbania, ragazzina di 12 anni in coma etilico: chiuso uno dei bar in cui ha bevuto

  • Si fa trainare con la bici da uno scooter e sbatte contro un palo: gravissimo un 14enne

  • Cerano, furto milionario nell'azienda farmaceutica

  • Coronavirus, +37 positivi in Piemonte nelle ultime 24 ore: un nuovo ricovero a Novara

  • Incidente a Trecate: schianto tra due auto sulla provinciale, due feriti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento