Incidente mortale in corso Trieste, il piccolo Achref travolto da una moto mentre era in bicicletta

Inutili i tentativi per salvarlo

Repertorio

Stava facendo un giro in bici, di fianco al padre, quando è stato travolto da una moto.

Il piccolo Achref Massaoudi, 5 anni, è stato sbalzato dalla sua bicicletta nell'impatto con una moto che percorreva corso Trieste, all'incorcio con via Faraggiana, intorno alle 19 di lunedì 24 febbraio. Dalle prime ricostruzioni sembra che il bimbo stesse attraversando la strada, quando una motociclietta che viaggiava in direzione Pernate lo ha colpito in pieno.

L'impatto è stato violento e il bambino è stato sbalzato per diversi metri, per poi cadere violentemente sull'asfalto. Immediati i soccorsi, chiamati dagli avventori del bar poco distante che hanno assistito alla scena. Il personale del 118 si è subito messo al lavoro per rianimare il bimbo, che però è morto poco dopo l'arrivo in ospedale. 

Achraf abitava con i genitori Ahmed e Fedia e una sorellina più piccola in via Gherzi, poco lontano dal luogo dell'incidente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla dinamica dell'incidente indaga la polizia stradale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Incidente a Novara, auto si schianta contro un dehors in via Pontida

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: dal 10 luglio niente più distanziamento su treni e bus

  • Incidente a Paruzzaro: schianto tra auto e camion, un ferito grave

  • Coronavirus, pronta una nuova ordinanza in Piemonte: niente più distanziamento sociale sui mezzi pubblici

  • Incidente in tangenziale a Novara: motociclista finisce contro il guard rail

Torna su
NovaraToday è in caricamento