Rifiuti, la raccolta differenziata arriva anche all'ospedale Maggiore

Nel 2015 Assa ha investito per incoraggiare il nosocomio novarese nella gestione del rifiuto differenziato e i risultati sono positivi

Diminuisce la produzione di rifiuti indifferenziati da parte dell'ospedale di Novara. Da alcuni mesi anche al Maggiore è infatti entrata in vigore la raccolta differenziata.

A darne notizia è Assa, che comunica che i dati relativi alla raccolta differenziata sono positivi. In particolare, nel 2014 i rifiuti "non recuperabili" raccolti all'ospedale novarese sono stati circa 402 tonnellate, mentre nel 2015 sono scesi a 360 tonnellate, con un decremento pari al 9%.

Non solo, la plastica raccolta al Maggiore è passata dalle 32 tonnellate del 2014 alle oltre 50 tonnellate del 2015, con un incremento pari al 56%.

"Nella primavera del 2015 - ha spiegato il presidente di Assa Marcello Marzo - abbiamo deciso di investire per incoraggiare l’ospedale nella gestione del rifiuto differenziato. I dati attuali dimostrano l’efficacia dell’intervento e che l’ospedale sta attuando con profitto le buone pratiche di differenziazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, uomo trovato morto su una panchina

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • Fontaneto D'Agogna, muore stroncato da un infarto mentre fa jogging

  • San Gaudenzio e il miracolo delle rose

  • Scomparsa 17enne di Novara: appello a "Chi l'ha visto?" per Evelyn

  • Novara, il bimbo ha fretta di nascere: mamma partorisce in ambulanza

Torna su
NovaraToday è in caricamento