rotate-mobile
Cronaca Borgomanero

Anche a Borgomanero sequestrata la "Casa dell'acqua"

Dopo Novara, anche il Comune agognino comunica il sequestro preventivo del distributore inaugurato lo scorso settembre. Tinivella: "Non si tratta di un problema di qualità dell'acqua"

Dopo Novara, anche Borgomanero si vede sequestrare la "Casa dell'acqua".

Inaugurato lo scorso 29 settembre, il distributore gestito da Acqua Novara Vco è stato infatti posto sotto sequestro preventivo dalla Guardia di Finanza, in esecuzione di un provvedimento del Tribunale di Torino, emesso il 29 maggio.

Appresa la notizia, il sindaco Anna Tinivella ha dichiarato: "L’azione della Guardia di Finanza è stata dettata una serie di motivi indipendenti dalla erogazione e qualità dell’acqua, e quindi non a causa di problemi igienico sanitari.  L’acqua risulta, anche dai controlli effettuati metodicamente dai tecnici preposti, essere  di qualità ottima".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a Borgomanero sequestrata la "Casa dell'acqua"

NovaraToday è in caricamento