Mercatone Uno: la situazione continua ad essere molto difficile

Ieri a Torino si sono incontrati Amministratori e rappresentanti sindacali di Marcatone Uno per il tavolo istituzionale indetto dall'Assessore regionale al lavoro Gianna Pentenero sulla crisi dell'azienda bolognese

La Provincia e i Comuni sono in prima linea per salvaguardare l’occupazione di oltre 200 lavoratori che gravitano intorno all'azienda Mercatone Uno tra Novarese e Vco.

A Torino ieri, martedì 3 marzo, erano presenti i sindaci del Piemonte che hanno sul loro territorio un immobile di Mercatone, il vicepresidente della Provincia Enrico Ruggerone (sindaco di Trecate, comune dove ha sede uno dei 4 punti vendita novaresi), i rappresentanti sindacali e di Mercatone Uno all'incontro convocato dall'Assessore regionale al lavoro Gianna Pentenero.

Riassumendo ciò che è emerso, la situazione non è assolutamente risolta, nonostante la volontà e l'impegno di tutte le forze. Alla scadenza del 28 febbraio sono state due società che hanno manifestato interesse alla procedura di cessione avviata da Mercatone Uno nell’ambito del concordato preventivo.

Il prossimo 12 marzo ci sarà un tavolo nazionale, a Roma al ministero dello Sviluppo economico, per trovare nuove soluzioni.

Un'altra scadenza sarà a fine maggio, ovvero la presentazione di un piano "di rientro o di salvataggio" al Tribunale. Se questa non dovesse essere accettata il fallimento sarà sempre più vicino, soprattutto per punti vendita come Romagnano Sesia e Pombia che non riescono a sostenersi autonomamente.

Enrico Ruggerone: "Il nostro territorio non può permettersi un ulteriore impoverimento occupazionale, pertanto abbiamo richiesto alla società la massima trasparenza nella gestione della delicata fase che sta attraversando e di conoscere tempestivamente il nuovo piano industriale, che auspichiamo non porti alcun esubero. Gli Enti locali, ad ogni livello, garantiranno il massimo supporto possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Coronavirus, nuova ordinanza del ministro Speranza: il Piemonte passa in zona arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento