Ponte dell'Epifania: 3 milioni di italiani in viaggio, calo del 30%

Il primo ponte del 2012 vedrà il 30% in meno di italiani sulle strade rispetto al 2011. I dati arrivano da un'indagine di Telefono Blu: il 70% degli italiani in viaggio si muove in auto, il 9% in aereo, il restante con treni e navi

Questo fine settimana arriva il primo ponte dell'anno e sono circa tre milioni gli italiani che si metteranno in viaggio, con un calo del 30%.

Nonostante le cifre, per il weekend lungo dell'Epifania sono molto meno i cittadini che hanno deciso di partire per una mini-vacanza: la crisi e la raffica di aumenti hanno placato notevolmente la voglia di viaggiare e le partenze si sono ridotte di oltre il 30% rispetto al 2011 e al 2010.

I dati arrivano da una ricerca di Telefono Blu, che rileva che per questo ponte chi parte avrà una disponibilità media di 450 euro, soldi che verranno spesi per recarsi in montagna (48%), all'estero (12%, di cui 6% sceglie mete esotiche, il resto capitali europee), in seconde case soprattutto al mare (28%), e per visitare città d'arte (10%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre milioni di italiani che partiranno nelle prossime ore si aggiungono a quelli ancora in vacanza, partiti subito dopo Natale. Il vero rientro comincerà infatti sabato 7 gennaio, per concludersi domenica 8. Secondo le stime di Telefono Blu, il 70% degli italiani in viaggio si muove in auto, il 9% in aereo, il restante con treni e navi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, dal 3 giugno niente più mascherina obbligatoria all'aperto in Piemonte

  • Le spiagge più belle del Lago D'orta

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Elettrocardiogrammi: dal 3 giugno necessaria la prenotazione per effettuare l'esame

  • Coronavirus, +57 positivi in Piemonte: stabile la situazione a Novara, ma c'è un decesso

  • Tragedia a Cerano, i vigili del fuoco entrano in casa e trovano un 58enne morto

Torna su
NovaraToday è in caricamento