Comprare casa a Novara: tutti i consigli utili

Come muoversi dalla scelta dell’immobile sino all’ atto di compravendita

Foto di archivio

Generalmente, comprare casa significa non solo investire una parte significativa dei risparmi accumulati nel tempo, ma anche impegnare una fetta rilevante dei guadagni futuri per il pagamento delle rate del mutuo. È quindi fondamentale evitare errori banali nella scelta dell'immobile, perché potremmo pagarne le conseguenze molto a lungo.

Una volta individuato l’immobile dei vostri desideri, bisogna passare alla fase delle verifiche da effettuare. Il primo passo da fare è quello di entrare in possesso della scheda catastale dell’immobile: attraverso questo documento, è possibile verificare se la conformazione dell’immobile è identica alla piantina. Se sono presenti delle variazioni, il proprietario di casa è tenuto a consegnarci tutta la documentazione circa le modifiche effettuate, nonché l’atto di sanatoria se è stato fatto un condono.

Sempre dal catasto è opportuno ricevere la rendita catastale, in quanto su questo dato saranno pagate le tasse sulla casa.

Prima di avanzare qualunque proposta di acquisto, è altresì importante verificare alcuni aspetti tecnico-legali riguardanti l'immobile in particolare:

  • L' abitazione non deve essere gravata da alcuna ipoteca, se non quella dell'eventuale mutuo che andrà estinto al momento del rogito;
  • occorre accertarsi di eventuali debiti dell' immobile oggetto di vendita perchè eventuali creditori potrebbero avvalersi sui nuovi proprietari;
  • accertarsi che l'accordo di vendita sia sottoscritta con tutti i soggetti titolari dei diritti sull'immobile (proprietà esclusiva, nuda proprietà, usufrutto ecc...)
  • se l' immobile provenire da eredità bisogna fare la trascrizione di tacita eredità tramite notaio incaricato.
  • se l'immobile proviene da donazione diventa fondamentale far sottoscrivere una polizza a garanzia di tale provenienza, in quanto la donazione è un atto impugnabile da eventuali aventi diritto.

Altri documenti sicuramente utili sono la certificazione energetica e le conformità degli impianti (elettrico, idrico)  e l’estratto mappa (solo per soluzioni indipendenti). Reperire tutti questi documenti sicuramente è un processo tedioso come prevede la classica filiera della burocrazia italiana. Se non avete il tempo e la voglia di incappare in lunghe file presso gli uffici pubblici, generalmente le agenzie immobiliari si offrono come intermediare per la fornitura di queste documentazioni

1 - La proposta irrevocabile d’acquisto

La proposta d'acquisto è la fase più importante della trattativa, in quanto la sua sottoscrizione da parte del venditore vincola l'offerente a procedere con l'acquisto al prezzo pattuito.

La proposta è presentata in forma scritta e accompagnata da un assegno (caparra) intestato al proprietario. Entro un tempo prestabilito il venditore dovrà comunicare il rifiuto o l'accettazione integrale della proposta, che avviene per iscritto o per il tramite dell’agenzia immobiliare. L'accettazione dell'offerta è la condizione per procedere alla sottoscrizione del preliminare di compravendita.

Mutuo

Se non avete tutta la cifra necessaria a coprire l’investimento della casa non potrete fare a meno di ricorrere all’accensione di un mutuo. Fare un mutuo è un passo importante che condizionerà inesorabilmente la vostra vita per un lasso di tempo potenzialmente lungo.

Quando puoi richiederlo?

Dopo che si è trovato l'immobile e fatto la proposta si può procedere con la richiesta di mutuo. Calcolate quindi bene le tempistiche e pretendete dal proprietario un lasso di tempo opportuno da consentirvi tutti gli studi e i preventivi da parte degli istituti di credito.

Se da un lato la crisi economica ha generato perdita di posti di lavoro e instabilità lavorativa, dall’altro l’immobilità che ha colpito il mercato immobiliare ha fatto abbassare i prezzi delle case e soprattutto scendere i tassi d'interesse collegati al mutuo.

Se insomma avete una discreta sicurezza lavorativa e una buona entrata economica il momento per richiedere un mutuo a tasso vantaggioso è sicuramente propizio. Anche in questo caso la parole d’ordine è una: calma. Non fatevi prendere dalla fretta e recatevi presso più istituti di credito facendovi stilare le differenti proposte di preventivo. Non abbiate inoltre paura di fare domande, troverete sicuramente dei validi consulenti che sapranno trovare la situazione più adatta per voi.

Per un confronto facile, veloce e sicuramente meno impegnativo è possibile ricorrere ai comparatori online: servizi come Mutuionline.it -Segugio.it offrono ottimi comparatori, che vi aiuteranno a scoprire quale istituto di credito offre una proposta a voi più conveniente.

2 - Il contratto preliminare di compravendita immobiliare

Il preliminare di acquisto, comunemente detto compromesso, è l'accordo con cui le parti si impegnano a concludere la compravendita nel rispetto di una serie di clausole e condizioni. Se il venditore è una società, è fondamentale accertare che il firmatario del compromesso abbia i necessari poteri di firma.

La caparra confirmatoria è una garanzia degli obblighi assunti ed è sottoposta alla normativa di cui all'art. 1385 del Codice Civile: se la parte acquirente diventa inadempiente, la parte venditrice può recedere dal contratto trattenendo la caparra; se inadempiente è invece la parte venditrice, la parte acquirente può recedere dal contratto ed esigere il doppio della caparra o, se lo desidera, richiedere l'esecuzione forzata del compromesso ed ottenere una sentenza che riproduca gli effetti del contratto di compravendita.

3- Il rogito notarile

L'atto di compravendita (detto anche rogito notarile) è il contratto con il quale il venditore trasferisce all' acquirente la proprietà dell'immobile dietro la corresponsione del prezzo pattuito. L'atto di compravendita viene stipulato davanti a un notaio in presenza del venditore e dell' acquirente; è redatto in forma pubblica per garantire l'identità delle parti, la legalità dell'atto e la veridicità di quanto in esso dichiarato.

Al notaio spettano i controlli formali sull'esistenza di iscrizioni pregiudizievoli (ipoteche o altri vincoli) sull'immobile, sulla continuità delle trascrizioni, sul rispetto delle norme edilizie, sull'esistenza della certificazione energetica dell'immobile e sulla conformità del rogito con gli atti precedenti. Il notaio deve anche raccogliere le imposte che, in alcuni casi possono essere con aliquota agevolata (es: agevolazioni primacasa)

I prezzi degli immobili nel comune di Novara

Mediatori immobiliari a Novara

Studio Facchinetti Immobiliare affiliato Primacasa - C.so Milano 28B, Novara 0321331340

Immobiliare Marchio - Via Dominioni 1/C, Novara 0321331462

Alfa immobiliare -  Via Vignale 23, Novara 0321622101

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Novara, ragazzino cade dal muro dell'Allea e precipita per 7 metri

  • Elezioni comunali 2020, tutti i risultati nel novarese e nel Vco

  • Elezioni comunali a Stresa, eletto il nuovo sindaco: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento