Tasse

Imu ad Arona: entro il 17 dicembre il saldo dell'aliquota

L'aliquota per l'abitazione principale è stata fissata dalla Giunta Gusmeroli allo 0,4%, mentre per gli altri fabbricati l'aliquota è dell'1,06%. Ecco tutte le informazioni utili

È confermata al 17 dicembre la scadenza per il versamento a saldo dell'Imu relativo al 2012.

Il saldo prevede il conguaglio sulla prima rata e sulla eventuale seconda rata già versate, sulla base delle aliquote e delle detrazioni definitive.

Queste le aliquote previste dal Comune di Arona:

1. Per l'abitazione principale, e le relativa pertinenze, l'aliquota Imu è fissata allo 0,4%. L'imposta versata è destinata interamente al Comune;
2. Per gli altri fabbricati, i terreni e le aree fabbricabili, invece, l'aliquota è dell'1,06%. In questo caso l'imposta sarà così ripartita: per lo 0,38% come quota versata per il Comune e per lo 0,68% come quota versata per lo Stato;
3. Per i fabbricati rurali strumentali l'aliquota è pari allo 0,10%. L'imposta versata è destinata interamente al Comune.

Per il calcolo del saldo Imu 2012, e per ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito https://www.comune.arona.no.it/index.php/imposta-municipale-propria-imu.html.

Alcune eccezioni: alle unità immobiliari adibite o da adibirsi ad abitazione principale, ad esclusione delle relative pertinenze, concesse in uso gratuito a parenti in linea retta entro il 1° grado (genitori/figli), anche in assenza di contratto registrato, si applica l’aliquota dello 0,76%. Il beneficio decorre dall’anno successivo a quello in cui si è verificata la condizione e soltanto a seguito di presentazione di dichiarazione di variazione, e deve essere attestato dalla residenza e dimora dell’utilizzatore dell’unità concessa.
Alle unità immobiliari adibite ad abitazione principale regolarmente assegnate dall'Agenzia Territoriale per la Casa si applica l'aliquota agevolata pari allo 0,76% oltre la detrazione di € 200.
Alle unità immobiliari sfitte al 31/12/2011 e successivamente locate come prima abitazione con regolare contratto di locazione registrato, si applica l'aliquota agevolata pari allo 0,76%, con obbligo di dichiarazione.
Alle unità immobiliari abitative oggetto di interventi di trasformazione e di installazione di impianti a fonte rinnovabile per la produzione di energia elettrica o termica per uso domestico, si applica, per una durata massima di tre anni l'aliquota dello 0,76% con obbligo di dichiarazione.

Per abitazione principale si intende l'immobile iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. Le pertinenze dell'abitazione principale sono invece esclusivamente gli immobili classificati nelle categorie C/2, C/6 e C/7, ma solo una per ciascuna categoria catastale, anche se iscritte in catasto unitamente all'unità ad uso abitativo.

La detrazione per l'abitazione principale e le relative pertinenze nel Comune di Galliate è pari a 200 euro. La detrazione può essere maggiorata di 50 euro per ciascun figlio fino al compimento dei 26 anni, purché dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell'unità immobiliare adibita ad abitazione principale. L'importo complessivo della maggiorazione al netto della detrazione di base, non può superare l'importo massimo di 400 euro.

L'ultimo saldo dell'Imposta municipale unica va pagato entro lunedì 17 dicembre, utilizzando il modello F24.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu ad Arona: entro il 17 dicembre il saldo dell'aliquota

NovaraToday è in caricamento