Alunni della scuola media di Trecate più green con la borraccia per l'acqua

L'amministrazione ha consegnato loro la borraccia in occasione della Giornata ecologica e Giornata nazionale degli Alberi

Borracce per gli alunni della scuola media Cassano a Trecate, protagonisti della Giornata nazionale degli alberi 2019. "Innanzitutto desidero ringraziare i ragazzi della scuola secondaria di primo grado per l’attenzione con cui hanno ascoltato tutti gli interventi della mattinata, le loro insegnanti e la professoressa Canestrini che ha coordinato la preparazione della “Giornata nazionale degli Alberi 2019” – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Roberto Minera – Il coinvolgimento dei più giovani nell’educazione ambientale, nel rispetto del territorio e nella cura della nostra città è un tema che sta molto a cuore alla nostra Amministrazione».
Grazie all’assessore, gli studenti hanno potuto apprendere quali possono essere i problemi legati alla cura del verde della nostra città, i motivi che portano alla decisione di abbattere gli alberi sui viali e nei parchi e come poter lottare contro l’abbandono dei rifiuti per una Trecate più pulita.
È stato poi il turno di Chiara Arpiani, rappresentante del progetto VisPO, Volunteer Iniziative for a Sustainable Po, che ha spiegato come svolgere correttamente la raccolta differenziata anche grazie all’utilizzo di giochi didattici e ai video che Pietro Gualdoni ha proiettato.
Il dottor Franco Peretti è risalito alle origini della Festa dell’albero, radicate verso la fine dell’Ottocento e sono intervenute infine Analia Gomez e Wilna Buccianti, volontarie trecatesi dell’ambiente, esempi di come tutti i cittadini possono contribuire quotidianamente a rendere Trecate una città sempre più bella dove vivere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Coronavirus, nuova ordinanza del ministro Speranza: il Piemonte passa in zona arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento