rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
social

Fiera della Cipolla Bionda, successo per la due giorni dedicata al presidio Slow Food

La forte affluenza di pubblico agli stand del mercato e al punto ristorazione conferma il crescente interesse per i prodotti tipici locali

Torna al format originale la Fiera della Cipolla Bionda a Fontaneto, cucina più mercato, e il pubblico ha replicato alla grande, riversandosi in maniera convinta e costante per tutto il weekend in Piazza Unità d’Italia per omaggiare la “bionda”, unico presidio Slow Food novarese. Sin dal tardo pomeriggio del sabato, dopo il tradizionale taglio della bruja, famiglie, compagnie e appassionati gourmet hanno approfittato del bel tempo che ha regalato un piacevole sole estivo per provare la cipolla in pastella, la zuppa di cipolle, gli agnolotti e le altre specialità con cipolla abbinate alle birre artigianali e ai vini delle Colline Novaresi, facendo registrare il tutto esaurito.

Risultato davvero notevole anche per il mercato contadino, con un’affluenza molto importante per tutti i produttori, provenienti principalmente dall’Alto Piemonte ma anche dalle altre province piemontesi, che non solo hanno proposto in vendita con soddisfazione i loro prodotti, ma soprattutto li hanno potuti raccontare, illustrare la propria passione, come e perché questo tipo di prodotti sono tanti speciali e unici.

Risconto positivo anche per il fuori fiera con eventi culturali a Cureggio, nonché per i molti locali convenzionati alla fiera, che hanno ricevuto chi ha optato per una partecipazione alla fiera seduto alla tavola di un ristorante, per degustare la bionda nel contesto dei piatti proposti dagli chef del territorio.

“Questa decima edizione della Fiera – affermano il presidente dell’Associazione Produttori Cipolla Bionda Carlo Masseroni, il presidente della Pro Loco Eraldo Teruggi e il fiduciario della Condotta Slow Food delle Colline Novaresi Luca Platini – ci ha confermato cosa significa per il territorio la nostra cipolla: è simbolo di stare insieme, comunità, gioia e amicizia. Nonostante le difficoltà della delicata situazione che stiamo vivendo, tutti insieme, come organizzatori, produttori che hanno partecipato al mercato contadino, ristoratori, Atl Novara, le istituzioni che ci sono sempre vicine, abbiamo proposto una due giorni di festa che dona serenità e voglia di cose buone e genuine, che provengono da vicino a noi.”

Ma gli impegni per il presidio della Cipolla Bionda, in questo mese di settembre davvero ricco di soddisfazioni, non sono ancora terminati. Sabato 24 settembre parteciperà a Terra Madre Salone del Gusto a Torino: grazie ad Atl Novara, la “bionda” sarà presente presso lo spazio della Regione Piemonte dalle ore 13 alle ore 14 nel contesto dei “Gusti del Novarese”, degustazione di dolci e prodotti tipici locali del territorio novarese. Un importante riconoscimento per l’impegno profuso in tutti questi anni.

La Fiera della Cipolla Bionda è stata organizzata da Pro Loco Fontaneto, Associazione Produttori Cipolla Bionda e Condotta Slow Food Colline Novaresi, in collaborazione con Comune di Fontaneto d'Agogna, Comune di Cureggio, Atl Novara, Confraternita Amici del Vino e Aib Fontaneto.

taglio_bruja-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera della Cipolla Bionda, successo per la due giorni dedicata al presidio Slow Food

NovaraToday è in caricamento