rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
social

Vacanze invernali, un italiano su due pensa al Piemonte

I dati dei sondaggi Metis evidenziano un'importante crescita di preferenze nei confronti della nostra regione

Buone notizie per il prossimo periodo invernale in Piemonte: i primi risultati del sondaggio Metis Ricerche, promosso dall’Osservatorio Turistico regionale in VisitPiemonte, rivela che il 35% degli italiani pensa a una vacanza nel prossimo inverno e che di questi il 49% sceglierebbe il Piemonte. Un andamento decisamente positivo rispetto alle prospettive dello scorso anno, quando la situazione pandemica più grave e la forte incertezza sulle aperture delle stazioni sciistiche avevano portato ad una propensione alla vacanza solo per il 12% degli intervistati e il Piemonte risultava la preferenza per il 42%. Come per lo scorso anno, anche per l’inverno 2021/2022 i competitor principali del Piemonte saranno il Trentino e l’Alto Adige.

Molto conosciute in tutta la penisola le grandi stazioni sciistiche del Piemonte, indipendentemente dall'aver trascorso una vacanza o meno in passato: Sestriere e Bardonecchia con il 38% degli intervistati; a seguire Cesana T.se Sansicario, Claviere e Limone Piemonte (23%). Certamente le conoscono bene i piemontesi e poi anche i liguri (95%) e i lombardi (64%) ma anche veneti (62%) e campani (59%).

"La nostra parola d’ordine è 'ottimismo' e il sondaggio in questo senso ci dà una grossa mano. Mancano ormai pochi giorni alla ripresa delle attività, è pronta la campagna regionale di promozione della stagione invernale e le stazioni sciistiche hanno fatto grandi investimenti per garantire vacanze in piena sicurezza – ribadisce il presidente di VisitPiemonte, Beppe Carlevaris - Non dimentichiamo che il comparto, con le sue migliaia di addetti, è stato uno dei più colpiti dalla pandemia e che, dopo quasi due anni di fermo, la voglia di una vacanza invernale sulla neve è altissima".

Chi ha intenzione di venire in Piemonte si dedicherà a visite e soggiorni culturali (54%), allo sci su pista (21%), all’enogastronomia (14%) ed alle attività all’aria aperta (13%). La durata media delle vacanze programmate sarebbe di una settimana, da trascorrere intorno alle festività natalizie. Molto interessante il dato relativo al gradimento: il 48% degli intervistati assegna il voto massimo (5/5) e il 45% il voto 4/5 alla nostra regione. Il 98% di chi ha soggiornato in Piemonte ci ritornerebbe per una vacanza.

"Dopo i risultati dell’estate scorsa, questo sondaggio è per noi un nuovo segnale molto positivo, in un contesto che continua ad essere favorevole anche per la nuova stagione turistica alle porte – sottolinea l’assessore alla cultura, turismo e commercio della Regione Piemonte, Vittoria Poggio - La neve è arrivata e sul fronte covid il Piemonte continua a restare fermamente in zona bianca, con la velocità di somministrazione dei vaccini per la terza dose che ci vede in testa rispetto a tutte le altre regioni italiane".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vacanze invernali, un italiano su due pensa al Piemonte

NovaraToday è in caricamento