rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
social

Soroptimist al fianco dei bambini disabili con "il cortile che vorrei"

Dall'educazione ambientale al baskin, l'associazione si interfaccia con le scuole

Soroptimist Novara prosegue con le attività sul territorio rivolte ai bambini. La presidente Giovanna Broggi, la Pd Paola Sguazzini, la apd Silvia Ruspa e la delegata Lucia Bonzanini, con il contributo dell’apicultrice Daniela Maulini hanno accompagnato, nell’ambito del progetto nazionale Oasi delle api, un folto gruppo di alunni delle primarie don Pozzetto di Novara e don Coppino di Pernate (dell’istituto comprensivo Bellini) alla scoperta del mondo degli animali impollinatori.

Appassionati e curiosi, i piccoli si sono fatti spiegare, in una divertente mattinata all’aria aperta, l’importanza delle api nel mantenimento degli equilibri ecosistemici e di quanto sia importante la loro conservazione  per la nostra sopravvivenza. Pesticidi e crisi climatica sono due dei principali responsabili del declino della popolazione delle api.
Per contribuire a combattere la loro sparizione, il club lo scorso anno aveva realizzato alla periferia della città un campo mellifero che è stato lo scenario naturale della visita scolastica.


La riqualificazione del "cortile che vorrei" della primaria Bollini di Novara, dove i sogni dei più piccoli diventano realta, sta prendendo pian piano forma grazie alla generosità di tanti donatori. Fra questi anche il Soroptimist, che ha deciso di contribuire al progetto destinando i fondi per la realizzazione di un campo di basket per bimbi disabili. Per festeggiare il quasi completo raggiungimento dell'obiettivo della somma necessaria siamo state ospite di un concerto tenuto dagli allievi della sezione musicale Duca d'Aosta.


La campagna e’ realizzata nell’ambito del progetto Donoscuola di Fondazione Crt. L’obiettivo è insegnare ai bambini che il cortile è un bene da condividere e di cui prendersi cura, coltivando l’ascolto della natura e delle diverse culture e tradizioni che arricchiscono ogni classe.
Questo è il progetto il cortile che vorrei che Soroptimist Novara ha adottato con una donazione x la ristrutturazione dell’area baskin basket giocabile sia da bambini diversamente abili che abili. Rientra nel progetto nazionale del Soroptimist “la città che vorrei”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soroptimist al fianco dei bambini disabili con "il cortile che vorrei"

NovaraToday è in caricamento